HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

Lorenzo Insigne vale squadre superiori a questo Napoli?

18.04.2019 23:23 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 13029 volte
Fonte: Dal nostro inviato al San Paolo
© foto di www.imagephotoagency.it

Assente ingiustificato. Questa sera come una settimana fa, come troppo spesso capitato in questo 2019. Lorenzo Insigne non è riuscito a incidere nella gara che valeva una stagione. E' uscito dopo un'ora di gioco tra i fischi e gli applausi di un pubblico diviso. Dopo 60 minuti anonimi, in cui è stato neutralizzato dai difensori dell'Arsenal senza grosse difficoltà.

Valuterò eventuali offerte irrinunciabili. In una recente intervista, che ha fatto non poco discutere, l'attuale capitano del Napoli s'è espresso così. Ha aperto le porte ai grandi club, più che all'addio. Ha lanciato un messaggio a quelle 13-15 società europee che in questo momento hanno maggiori possibilità del Napoli. Più soldi, trofei e ambizioni.

Ma, rovesciando il discorso, forse la prospettiva diventa più interessante. Perché puntare su Insigne vorrebbe dire spendere almeno 80 milioni di euro per il cartellino (e forse a De Laurentiis nemmeno bastano) e 7-8 milioni a stagione netti d'ingaggio. Cifre da top player, da calciatore in grado di fare comunque e ovunque nel pieno della sua maturità calcistica (a giugno compirà 28 anni). Cifre che si intrecciano coi discorsi tecnici e disseminano qualche dubbio: Insigne è da grandissimo club?


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Promossi e bocciati: Chievo, si salvano solo Sorrentino e Pellissier Una stagione chiusa mestamente con 17 punti non può che avere pochi, pochissimi elementi da salvare. Nel Chievo gli unici a meritarsi la sufficienza sono i senatori Stefano Sorrentino e Sergio Pellissier. Per entrambi è stata l'ultima stagione da calciatori del Chievo, sebbene con...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510