HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

Milan, il mal di trasferta non può incidere: la Champions è vitale

20.04.2019 07:15 di Antonio Vitiello  Twitter:    articolo letto 1843 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Milan deve raccogliere tutte le energie per quest’ultimo scorcio di stagione. I rossoneri avranno 4 trasferte su 6 da qui alla fine, e il dato per la formazione di Gattuso non è incoraggiante lontano da San Siro. La squadra milanista ha vinto solamente 5 volte fuori casa, contro Sassuolo, Udinese, Genoa, Atalanta e Chievo. Serve dunque battere anche il tabù delle trasferte per portare a termine una stagione faticosa ma fino ad ora in linea con l’obiettivo stagionale. “Abbiamo vinto solo 5 trasferte, ma alcune partite potevamo e dovevamo vincerle ma abbiamo perso punti per strada. Dobbiamo essere più cattivi e non sbagliare approccio. Al Tardini sarà fondamentale per la nostra stagione, ma non decisiva perchè si lotterà fino alla fine del campionato", ha detto Gattuso.

La Champions League è troppo importante per la crescita del club, indispensabile dal punto di vista economico e commerciale. I grandi sponsor arrivano solo se si gioca la Champions, per non parlare degli introiti provenienti dalla competizione e tutto ciò che riguarda il market pool, insomma se il Milan vuole riemergere dalle sabbie mobili in cui è affondato negli ultimi se anni, deve assolutamente rimanere aggrappato al quarto posto. Ballano più di 50 milioni di euro e il peso della qualificazione verte sulle spalle di Gattuso e della squadra, per gli ultimi 540 minuti del torneo che si preannunciano infuocati.
Il calendario in queste ultime sei partite non è proibitivo, ma il Milan non ha quasi mai abituato alla continuità, dimostrando al contrario sofferenza e incertezza in molte partite. Dunque il successo con la Lazio deve essere una spinta in più per Parma, dove oggi i rossoneri cercheranno i tre punti per tenere Roma, Atalanta e Lazio a distanza. Il tecnico milanista schiera ancora una volta il 433 ma cambia tre pedine rispetto alla recente partita con i biancocelesti. Torna tra i pali Donnarumma al posto di Reina, poi Zapata dovrebbe prendere il posto di Musacchio e Conti giocherà in difesa, lasciando Calabria in panchina. Convocazione importante per Paquetà che è tornato a disposizione in meno di 20 giorni nonostante il brutto infortunio alla caviglia subito il 2 aprile con l’Udinese.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Commisso: "Italiano che ha comprato in Italia. Fiorentina? No comment" "Non posso dare nessuna conferma, in senso positivo o negativo. Davvero, non posso...". Così Rocco Commisso, intercettato dall'edizione odierna del Corriere Fiorentino, sul possibile acquisto dei viola. L'imprenditore ha poi proseguito: "Se tifo Juve? Chiunque, quando cresce, diventa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510