HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

Milan, la (ri)partenza è buona a metà. Ma i due punti persi peseranno

20.10.2019 23:25 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 6477 volte
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS

Un gol come quello di Marco Calderoni complica i giudizi. Perché, se la differenza tra vincere e pareggiare sta in un missile da 25 metri che s'infila all'incrocio dei pali, è chiaro che non tutto sia da buttare. Il problema, per Stefano Pioli è che il tempo perso, anche se lui non c'era, non si recupera. E allora si deve essere un po' manichei, nel valutare il 2-2 interno del Milan contro il Lecce: brutta la prima, di fatto. Perché, anche ammettendo che il risultato sia abbastanza casuale, e la prestazione in fin dei conti convincente, l'esordio di Pioli doveva essere di quelli morbidi. In casa contro il Lecce, senza nulla togliere ai ragazzi di Fabio Liverani, il Milan deve vincere se vuole mandare un segnale.

Ora il calendario è complicato. I rossoneri hanno risorse per affrontare chiunque, sulla carta. Però domencia prossima c'è la Roma, poi un tour de force che, inaugurato dalla gara casalinga con la SPAL (sulla carta più che agevole), prevede in rapida successione Lazio, Juventus e Napoli. Peggio che andare di notte, a prescindere dal valore del Diavolo. È per questo, che, anche tenendo quel che di buono il Milan ha prodotto, e al novantesimo il Milan stasera aveva vinto, quelli di stasera sono due punti persi, più che un punto guadagnato.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Euro 2020, Italia-Armenia: le formazioni ufficiali. Zaniolo dal 1' Arrivano le formazioni ufficiali di Italia-Armenia, ultimo match della fase di qualificazione ad Euro2020 per il Gruppo J: Italia (4-3-3): Sirigu; Di Lorenzo, Bonucci, Romagnoli, Biraghi; Tonali, Jorginho, Barella; Zaniolo, Immobile, Chiesa. Armenia (5-4-1): Airapetyan; Hambartsumyan,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510