HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie A

Roma, Kalinic come vice Dzeko ma è derby con la Lazio

23.08.2019 09:15 di Dario Marchetti   articolo letto 9098 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Lazio-Roma è in programma tra due settimane all’Olimpico prima della sosta per le Nazionali, ma il derby potrebbe essere già in questi giorni sul mercato. Petrachi sta ultimando gli ultimi colpi e dopo Zappacosta, vorrebbe dare a Fonseca il centrale che serve (Rugani) e un vice Dzeko. Schick non è stato considerato idoneo al ruolo e continua a essere messo in vetrina in attesa che il Lipsia affondi il colpo decisivo. Intanto il diesse giallorosso si tutela e sonda il terreno per Kalinic. Un profilo che combacia con le richieste del mister di avere un centravanti di manovra e con le caratteristiche ricercate dal direttore sportivo: ovvero d’esperienza e con una discreta conoscenza della Serie A. D’altronde è un po’ il fil rouge di tutte le trattative di mercato condotte sin qui, fatta eccezione per Pau Lopez e Cetin.

OPPORTUNITA’ - Dunque Kalinic rappresenta un’opzione per l’attacco della Roma che comunque darà priorità al centrale di difesa e solo dopo ultimerà le operazioni per il compagno di reparto di Dzeko. L’attaccante croato ha un cartellino vicino ai 10 milioni, non rientra nei piani dell’Atletico Madrid che vorrebbe liberarsene quest’anno visto il contratto in scadenza nel 2021. Diverse sono le squadre che hanno bussato alla porta dei Colchoneros. Dal Galatasaray, al Monaco, passando per il Betis e il Getafe. Anche la Lazio avrebbe chiesto informazioni in attesa di capire il futuro di Caicedo. A queste squadre si aggiunge la Roma che gode anche del benestare del calciatore a trasferirsi nella Capitale. Qualche perplessità a Trigoria, però, resta. Il rendimento del centravanti croato nelle ultime stagioni non è stato dei migliore. L’ultimo anno degno di nota risale a quello con la Fiorentina (16-17) con 15 reti in 33 partite. Poi il trasferimento al Milan con soli 6 gol in 31 match e infine l’Atletico Madrid dove ha chiuso con 17 gare in Liga e 2 marcature. Il giocatore, però vuole tornare in Italia e l’aria della Serie A potrebbe rappresentare un nuovo stimolo nonostante a Roma arriverebbe come secondo. Non è escluso che Petrachi in questi giorni ne stia parlando anche a Milano con Ramadani, ieri nel capoluogo lombardo per degli incontri con la Juventus. L’agente più volte ha fatto da intermediario nei trasferimenti del croato e anche in quest’estate il giocatore sembra destinato a cambiare ancora. Il volo per Roma resta una pista concreta, da capire alla fine su quale sponda del Tevere.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Le pagelle di Kolarov: una sentenza. Le punizioni così le tirava Zico Nel pomeriggio di ieri, a Bologna, si è assistito all'ennesima perla su punizione firmata Aleksandar Kolarov. Il terzino serbo, vero e proprio specialista dei piazzati, ha portato così in vantaggio la sua Roma. "Difensore a chi?", chiede in maniera retorica La Gazzetta dello Sport,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510