Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Serie A, tutte le probabili formazioni del 1° turno 20/21: a Firenze Chiesa gioca a tutta fascia

Serie A, tutte le probabili formazioni del 1° turno 20/21: a Firenze Chiesa gioca a tutta fasciaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2020
venerdì 18 settembre 2020 19:45Serie A
di Simone Lorini

La Serie A... ricomincia! Nel weekend si giocheranno le prime sette gare di una stagione compressa e che inizia nel pieno del mercato estivo, il quale si concluderà solo il 5 ottobre. Peraltro una prima giornata menomata dall'assenza di tre sfide, quelle che riguardando Inter, Atalanta e Spezia, che hanno chiuso in ritardo la scorsa annata. Di seguito le ultime di formazione di Hellas Verona-Roma, seconda sfida del weekend di Serie A, raccolte dalla nostra squadra inviati:

FIORENTINA-TORINO, sabato ore 18
COME ARRIVA LA FIORENTINA - Fiorentina pronta ad esordire contro il Torino sabato al Franchi. Iachini si affiderà allo zoccolo duro con cui ha concluso la scorsa stagione, con qualche cambio nel suo 3-5-2. In porta sicuro del posto Dragowski, cosí come in difesa ci sono pochi dubbi: Caceres, Milenkovic e Pezzella dovrebbero formare il trio dietro. A centrocampo poche chance per Pulgar, indietro nella preparazione a causa della positività al Covid che lo ha tenuto lontano dai campi due settimane e squalificato Amrabat. Potrebbe dunque esserci dal 1' il neo acquisto Bonaventura con Duncan e Castrovilli. Biraghi e Chiesa sulle fasce, mentre davanti agirà il duo Kouamé-Ribery, anche se sia Vlahovic che Cutrone provano il sorpasso all'ultimo.

COME ARRIVA IL TORINO - C'è curiosità per il nuovo Torino di Marco Giampaolo: si ripartirà dal 4-3-1-2, questa è una delle poche certezze. Così come Sirigu e Belotti, confermatissimi anche dal tecnico di Bellinzona, e la coppia di centrali Nkoulou-Bremer. Sulla sinistra, è sfida a tre Ansaldi-Vojvoda-Murru, con l'ex Sampdoria appena approdato in granata dovrebbe però lasciar spazio all'argentino, mentre per vedere Rodriguez bisognerà aspettare tra la terza e la quarta giornata di campionato. A destra invece si adatta Izzo. Mediana composta da Linety, Meité e Rincon, Berenguer può fare il trequartista, con il Gallo il favorito è Zaza.

CLICCA QUI per la probabile formazione di Fiorentina-Torino

HELLAS VERONA-ROMA, sabato ore 20.45
COME ARRIVA L'HELLAS VERONA - Il Verona è un cantiere aperto e, con un mercato ancora da ultimare, la creatura di Ivan Juric non può dirsi di certo completa. Con Kumbulla trasferitosi alla Roma, in difesa dunque spazio a Cetin, Gunter ed Empereur (Magnani è infortunato). Con Lazovic ai box toccherà a Dimarco e Faraoni presidiare gli esterni, mentre in mediana potrebbe esserci Tamèze al fianco di Veloso. Zaccagni non è al meglio, ma si proverà a riaverlo a pieno regime per il saturday night: accanto a lui possibile un altro esordio, quello di Benassi, con Di Carmine a completare il quadro al centro dell'attacco.

COME ARRIVA LA ROMA - Pochi giorni all’esordio in campionato della Roma e sono ancora tanti i dubbi per Fonseca. In attesa dell'arrivo di Smalling, è arrivato Kumbulla: la difesa resta a 3 con Mancini, Ibanez e Cristante al centro. In porta ballottaggio tra Pau Lopez e Mirante (lo spagnolo in vantaggio), mentre a centrocampo a sinistra giocherà Spinazzola e a destra Karsdorp. In mezzo al campo Veretout e Diawara. Sulla trequarti Mkhitaryan e Pellegrini con Dzeko in attacco.

CLICCA QUI per la probabile formazione di Hellas Verona-Roma

PARMA-NAPOLI, domenica ore 12.30
COME ARRIVA IL PARMA - Ripartirà dal Tardini il nuovo Parma targato Fabio Liverani, che nell’anticipo delle 12.30 di domenica affronterà il Napoli di Rino Gattuso. Poche novità tra le fila dei crociati, che sono rimasti uguali rispetto alla scorsa stagione, ma con l’avvento del nuovo tecnico i gialloblù metteranno da parte il 4-3-3 per il 4-3-1-2. In porta ecco Sepe, davanti alla linea a quattro formata da Darmian, Bruno Alves, Iacoponi e Pezzella. A centrocampo ecco Brugman in regia, con Hernani e Kurtic ai suoi lati e Kucka dietro le punte, che dovrebbero essere Inglese e Cornelius, visto che Gervinho si è fermato in allenamento.

COME ARRIVA IL NAPOLI - Diversi dubbi accompagnano Rino Gattuso nella settimana che porterà all’esordio in campionato del suo Napoli sul campo del Parma, match in programma domenica alle 12.30. Prima di tutto la questione modulo: Gattuso in ritiro ha provato quasi sempre il 4-2-3-1, ma per la gara di esordio dovrebbe affidarsi al più collaudato 4-3-3. Tra i pali l’eterno ballottaggio tra Meret e Ospina, con il primo leggermente favorito. In difesa Mario Rui non è al meglio, quindi a sinistra potrebbe slittare Hysaj con Di Lorenzo a destra e Manolas-Koulibaly (sempre che il mercato non riservi sorprese). In mediana Lobotka non è al meglio, possibile che sia Demme a partire titolare affiancato da Fabiàn e Zielinski. In attacco tante opzioni, ma è possibile che Gattuso si affidi agli uomini più collaudati con il tridente composto da Politano-Insigne-Mertens.

CLICCA QUI per la probabile formazione di Parma-Napoli

GENOA-CROTONE, domenica ore 15
COME ARRIVA IL GENOA - Debutto casalingo per il Genoa di Rolando Maran. Lo scherma sarà lo stesso della passata stagione, il 3-5-2. In porta ci sarà Mattia Perin mentre la difesa dovrebbe essere composta da Biraschi e Zapata con il terzo, vista la squalifica di Masiello, che potrebbe anche essere Radovanovic. In cabina di regia Schone è insidiato dal nuovo arrivato Badelj, ancora a secco di condizione però, mentre le mezzali potrebbero essere Lerager o Behrami con Ghiglione e uno fra Czyborra e Ankersen sulle fasce. In attacco potrebbe Destro far coppia con Pandev, in attesa di un aiuto dal mercato.

COME ARRIVA IL CROTONE - Sembra intenzionato a confermare gran parte dell’undici della scorsa stagione Giovanni Stroppa. Mancherà Cuomo per infortunio, al suo posto dentro Magallan che competerà il terzetto con Marrone e Golemic. In cabina di regia ci sarà invece Cigarini, spalleggiato da Zanellato ed Henrique. Sugli esterni Rispoli a destra e Molina dall’altra parte. In attacco il collaudato tandem Messias-Simy, con Riviere pronto a subentrare a gara in corso.

CLICCA QUI per la probabile formazione di Genoa-Crotone

SASSUOLO-CAGLIARI, domenica ore 18
COME ARRIVA IL SASSUOLO - In casa neroverde, mister De Zerbi riparte dal consueto 4-2-3-1 con Consigli tra i pali. In difesa i ballottaggi sono diversi: Toljan-Muldur sulla fascia destra, Kyriakopoulos-Rogerio sulla corsia mancina, ma anche Marlon-Ferrari al centro della difesa. Chiriches sta bene e dovrebbe essere certo del posto. Squalificato Peluso. In mezzo al campo da verificare le condizioni di Locatelli, assente contro il Pisa: se non dovesse farcela, accanto a Obiang, ci sarebbe spazio per Bourabia (anche Magnanelli è infortunato). In avanti Berardi e Caputo sicuri del posto, così come Djuricic, in vantaggio su Defrel. Sulla sinistra è ballottaggio Haraslin-Traoré per rimpiazzare Boga, assente a causa del Covid.

COME ARRIVA IL CAGLIARI - Il Cagliari si affaccia alla nuova stagione contro il Sassuolo, una squadra certamente non banale per Eusebio Di Francesco, nuovo tecnico rossoblù. In attesa di evoluzioni di mercato, il 4-3-3 dell’abruzzese dovrebbe prevedere Cragno tra i pali, Faragò e Lykogiannis sugli esterni difensivi, con la coppia Pisacane e Walukiewicz al centro. A centrocampo il trio Nandez, Marin e Rog dietro il tridente con Joao Pedro a sinistra, Sottil a destra e Simeone al centro.

CLICCA QUI per la probabile formazione di Sassuolo-Cagliari

JUVENTUS-SAMPDORIA, domenica ore 20.45
COME ARRIVA LA JUVENTUS - Cristiano Ronaldo e Kulusevski: questi i due punti di partenza del reparto offensivo della Juventus di Andrea Pirlo all’esordio in panchina. Contro la Sampdoria al loro fianco Cuadrado pronto a scalare in fase di possesso sulla linea dei centrocampisti dove partono avanti Bentancur, McKennie (in vantaggio su Ramsey e Arthur) e Rabiot a cui Pirlo chiederà di appoggiare il tandem offensivo. In difesa spazio, da destra verso sinistra, a Danilo, Bonucci, Chiellini e Pellegrini, quest’ultimo sostituto di Alex Sandro, davanti a Szczesny.

COME ARRIVA LA SAMPDORIA - Debutto di fuoco per la Sampdoria che sfiderà i campioni d’Italia della Juventus allo Stadium. Nessuno novità negli uomini e nello schema per Claudio Ranieri che schiererà la sua squadra con il 4-4-2. In porta ci sarà Audero con Bereszynski e Augello sulle corsie mentre il pacchetto arretrato sarà completato da Yoshida e Tonelli. A centrocampo dovrebbe esserci Ekdal insieme a Thorsby con Depaoli e Jankto esterni. In attacco Quagliarella dovrebbe far coppia con Bonazzoli.

CLICCA QUI per le probabili formazioni di Juventus-Sampdoria

MILAN-BOLOGNA, lunedì ore 20.45
COME ARRIVA IL MILAN - Rebic torna dal primo minuto in campionato dopo la squalifica in Europa League e in difesa ancora assenti Conti, Romagnoli e Musacchio per infortunio, mentre Leao è totalmente fuori condizione a causa della positività annunciata in questi giorni. Tonali dovrebbe iniziare dalla panchina, con Kessie e Bennacer titolari nel duo di centrocampo. Davanti ancora Ibrahimovic a fare da punto di riferimento della manovra avanzata, con Calhanoglu e Castillejo a inventare.

COME ARRIVA IL BOLOGNA - Tante conferme nel Bologna targato Mihajlovic pronto a inaugurare la stagione 2020/21 a San Siro contro il Milan. De Silvestri sarà l’unico volto nuovo del probabile undici titolare che vedrà l’accentramento di Tomiyasu a far coppia con Danilo in difesa, Dijks sulla corsia di sinistra e Skorupski tra i pali. In mediana si va verso la conferma della coppia Dominguez-Schouten provata da Sinisa nell’ultimo test con l’Entella, mentre le chiavi dell’attacco saranno affidate al solito trio Orsolini-Soriano-Barrow alle spalle dell’instancabile Palacio. Non sarà della sfida Medel che deve ancora scontare un turno di squalifica.

CLICCA QUI per le probabili formazioni di Milan-Bologna

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Milan, voglia di allungare ancora. Il derby della Lanterna
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000