HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie B

TMW RADIO - Ursino: "Crotone, continua così. Messias è da A"

23.10.2019 16:59 di TMWRadio Redazione  Twitter:    articolo letto 3888 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il direttore sportivo del Crotone Giuseppe Ursino ha raccontato il momento della squadra calabrese ai microfoni di TMW Radio, durante Maracanà. Ecco le sue parole:

Sulla partita con il Pisa
"Chi ha visto la partita, ha visto veramente un grande match, intenso, giocato molto bene da entrambe. Ai punti meritavamo la vittoria. ma nel calcio a volte ti devi accontentare. Sono partite che puoi anche perdere per un episodio. IN questo momento però stiamo giocando un grande calcio".

Sul campionato
"Giocando così, dobbiamo impegnarci di più per vincere e avere più cattiveria sotto porta. Così arriveranno le vittorie, ne sono sicuro".

Sugli acquisti del mercato estivo
"Facile dire Messias, perché sta facendo partite straordinarie. Nessuno lo conosceva, noi lo avevamo preso già a gennaio scorso. Per me può giocare in Serie A già adesso, ma tanti altri giocatori stanno avendo una crescita, come Crociata. Dobbiamo stare attenti perché quest'anno è un campionato molto equilibrato. L'obiettivo primario è la salvezza, poi ce la giocheremo. Zanellato per me può migliorare ancora tanto. Può arrivare a grandi livelli. Anche Molina. Tutto grazie al tecnico Stroppa, che è più da A che da B".

Su Benali
"E' un giocatore sul quale il presidente ha fatto un grande sacrificio per riscattarlo. E' straordinario come giocatore e uomo. Merita il palcoscenico della B. Per i ragazzi è un punto di riferimento".

Su Tounkara
"Non ha sfondato? Appena è arrivato, è partito subito titolare. Si è infortunato, poi è esploso Budimir e trovando poco spazio e avendo fretta è voluto andare via".

Sul prossimo match contro il Venezia
"E' un'altra squadra che gioca molto bene, si vede la mano del tecnico. Sarà dura e dobbiamo continuare ad affrontare le sfide come stiamo facendo da inizio anno, con cattiveria e velocità".

Sulle prossime sfide
"Pensiamo partita per partita, non abbiamo paura di nessuno. Renderemo vita dura anche alle squadre più quotate. E' una squadra che sta prendendo entusiasmo. A febbraio-marzo vedremo a che punto saremo. Per ora l'obiettivo è la salvezza, dopo la paura dello scorso anno non dobbiamo più rischiare nulla".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Rimpianto Conte, certezza Allegri e Sarri: Cuadrado-Juve, avanti insieme Juan Cuadrado e la Juventus, insieme fino al 2022: il rinnovo è imminente, sarà annunciato a breve. Tutto nasce da Antonio Conte: il colombiano, o meglio il suo mancato arrivo, fu uno dei motivi alla base dei disappori tra il tecnico bianconero e la dirigenza della Vecchia Signora....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510