Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Vicenza-Salernitana 1-1, le pagelle: Jallow fumoso, Kupisz perfetto

Vicenza-Salernitana 1-1, le pagelle: Jallow fumoso, Kupisz perfettoTUTTOmercatoWEB.com
Milan Djuric
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
martedì 20 ottobre 2020 23:28Serie B
di Luca Esposito

Vicenza-Salernitana 1-1

Marcatori:: 30'pt Djuric (r), 43'pt Rigoni (V)

Vicenza

Grandi 6 - Non deve compiere parate particolari, si fa trovare pronto quando Tutino e Cicerelli ci provano dalla distanza. Attento anche nelle uscite.

Bruscagin 6 - Tiene a bada un osso duro come Cicerelli senza commettere errori, mantiene la posizione e prova anche a spingere di più nel finale prima di rimediare un giallo che inevitabilmente lo condiziona.

Padella 5,5 - Perde il duello aereo con Djuric, non proprio il cliente più semplice. Si innervosisce dopo il provvisorio vantaggio granata e perde lucidità. Un po’ meglio nella ripresa.

Cappelletti 6 - Stesso discorso fatto per il compagno di reparto, mezzo voto in più perché nel finale compie due buoni interventi su Kupisz e Casasola.

Beruatto 6,5 - Nei primi 25 minuti è il migliore dei suoi, varca costantemente la metà campo granata e ci prova anche con un missile dalla distanza che Belec disinnesca a fatica.

Vandeputte 6,5 - In avvio sembra una scheggia impazzita, la Salernitana deve raddoppiare le marcature per fermarlo. Le lacune di Lombardi in fase di non possesso favoriscono i suoi inserimenti, deve tenersi più basso quando entra Cicerelli. (Dal 15’st Nalini 6,5 - Trovasse una buona condizione fisica sarebbe un valore aggiunto per la categoria. Bella una giocata a centrocampo, con dribbling tra tre avversari e assist in scivolata per Giacomelli. Cerca anche il gol dal limite, ma Aya respinge con un mezzo miracolo).

Pontisso 6 - Qualche buona apertura di prima intenzione, ma anche tanta sofferenza quando la Salernitana verticalizza. Una prova sufficiente, con sprazzi di grande calcio e momenti di anonimato. (Dal 30’pt Gori 6 - Entra bene in partita, col piglio giusto. Nel finale solo gli interventi prodigiosi di Gyomber e Belec gli negano la gioia del gol).

Rigoni 6,5 - Croce e delizia della serata. Propizia il rigore dello 0-1, pareggia con un bel colpo di testa approfittando di una morbida marcatura di Casasola. Ultimo ad arrendersi, da vero capitano.

Dalmonte 5 - Sotto gli occhi del suo mentore Castori gioca una gara insufficiente. Avulso dalla manovra, spesso fuori posizione e mai pericoloso in zona offensiva. (Dal 30’st Cinelli sv.

Jallow 5,5 - Ha voglia di spaccare il mondo e inizia nel migliore dei modi, con un dribbling a metà campo e uno stop di tacco che mandano in estasi i mille del menti. Diventa, però, più un duello personale con i suoi ex compagni e rischia grosso quando colpisce da dietro Di Tacchio. Si spegne progressivamente e sbaglia tutti i passaggi. (Dal 15’st Guerra 5 - Non ha avuto l’impatto che Di Carlo si aspettava. Ha un paio di situazioni interessanti in ripartenza, ma le sfrutta malissimo).

Marotta 5,5 - Tanto fumo e poco arrosto. Sarà pur vero che non gli arrivano palloni invitanti, ma talvolta agisce troppo lontano dalla porta e viene annullato da Gyomber. (Dal 30’st Giacomelli sv).

Salernitana

Belec 6,5 - Pronti, via e deve deviare in corner con un prodigio la conclusione di Pontisso. Si ripete poco dopo su Vandeputte, nel finale è determinante su Gori. Settimana dopo settimana sta dimostrando di essere un buon portiere e di aver accantonato il sabato nero di Verona.

Casasola 6 - Impreciso ogni volta che deve crossare, ha anche una grande occasione a metà ripresa ma la spreca da ottima posizione. Perde la marcatura di Rigoni sul gol del pareggio del Vicenza. Ma un calciatore che, per 95 minuti, corre ininterrottamente sulla fascia non può essere valutato al di sotto della sufficienza.

Gyomber 6,5 - Si piazza al centro della difesa e mantiene la posizione con bravura ed esperienza, compie due salvataggi determinanti nell’area piccola anticipando prima Jallow e poi Gori.

Aya 6 - Ci mette il fisico e tanta esperienza per fermare una ripartenza di Jallow, interessante il duello con Marotta che, tutto sommato, lo vede vincitore. Nel finale si immola su Nalini e salva la propria porta.

Lopez 6,5 - Qualcuno temeva che la carta d’identità potesse penalizzarlo in questo turno infrasettimanale, invece è uno di quelli che corre di più. E fino alla fine. Conferma del fatto che è la mente a fare la differenza. Mentalità vincente, piglio da leader e qualche ottima chiusura in anticipo. E’ lui il titolare della fascia sinistra granata.

Lombardi sv - (Dal 20’pt Cicerelli 6 - Non si è ancora visto il motorino che, nella passata stagione, convinse Lotito a tesserarlo con la Lazio strappandolo alle grinfie di diverse squadre di A. Un problema al polpaccio lo costringe a mordere il freno, paradossalmente migliora nel finale e sfiora anche un grande gol).

Schiavone 6 - La miglior prestazione da quando indossa la maglia granata. Stavolta non ha sbagliato praticamente nulla, ben disimpegnandosi anche in fase di possesso. (Dal 25’st Capezzi 5,5 - A Verona aveva avuto un ottimo impatto, nelle ultime due gare ha fatto fatica. Il corner calciato malissimo al 93’ fotografa il suo spezzone di partita).

Di Tacchio 7 - Conquista con astuzia e determinazione il calcio di rigore che vale l’1-0, a centrocampo lotta per tre e recupera una quantità industriale di palloni senza farsi condizionare dal cartellino giallo.

Kupisz 7 - Una partita tatticamente perfetta di questo ragazzo, fortemente voluto da mister Castori. Ottime le sue sovrapposizioni sulla destra, fino a quando regge fisicamente è anche una sorta di terzino aggiunto. Promosso a pieni voti. (Dal 43’st Veseli sv).

Tutino 6 - Non segna, ma si muove tanto. L’intesa con Djuric sta crescendo settimana dopo settimana. (Dal 30’st A.Anderson sv).

Djuric 6,5 - Di testa le prende tutte, proprio come temeva Di Carlo. Implacabile dal dischetto, ha un altro paio di chance ma non riesce ad inquadrare lo specchio. (Dal 43’st Giannetti sv).

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000