Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Dg Pontedera: "Inutile parlare di riforme senza sapere quando usciremo di casa"

ESCLUSIVA TMW - Dg Pontedera: "Inutile parlare di riforme senza sapere quando usciremo di casa"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 27 marzo 2020 11:34Serie C
di Luca Bargellini

“Il calcio oggi non può e non deve essere una priorità. Dobbiamo pensare solo e soltanto alla salute rispettando le direttive governative”. Anche da Pontedera per bocca del dg Paolo Giovannini arriva il medesimo messaggio di vicinanza a tutte quelle persone che adesso stanno subendo la drammatica pandemia di Coronavirus che sta mettendo in ginocchio il paese. “Speriamo di poterci rivedere presto - racconta il dirigente toscano a TuttoMercatoWeb.com -, ma per adesso dobbiamo solo pensare ad affrontare questa pandemia. Con proprietà, staff tecnico e squadra abbiamo fin da subito avuto identità di vedute. Non abbiamo mai pensato né alla ripresa degli allenamenti né ad altro tanto che non abbiamo mai fissato alcuna data sul calendario”.

Molti invece ci pensano al calendario, cercando di trovare la modalità giusta per ripartire.
“Ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione in merito anche se a mio modo di vedere è tutto piuttosto campato in aria. Senza avere certezza su quando l’emergenza sanitaria in atto avrà fine su cosa si può discutere?”

Eppure il tema delle riforme è centrale in questi giorni nel dibattito di politica del pallone.
“Ripeto rispetto le opinioni di tutti, ma come si fa a discutere di riforme se ancora non si sa se la stagione in corso potrà riprendere oppure se saremo costretti a passare direttamente al campionato 2020/2021? Con la forza di volontà si può fare tutto, ma senza una base certa da cui partire no”.

In ogni caso sarebbe probabilmente più semplice chiudere il campionato attuale e iniziare a lavorare alla prossima stagione, avendo anche tutto il tempo possibile per attuare le riforme che servono.
“Vero, ma se davvero ce ne fosse la possibilità perché non ultimare anche la stagione in corso con l’unica discriminante della deroga per i contratti in scadenza a giugno? Se il problema è davvero quello di finire in estate e poi comprimere la prossima stagione sportiva in meno tempo non mi sembra un problema così insormontabile. Giocare ogni tre giorni qualche volta in più non mi sembra certo un problema rispetto a tutto quello che stiamo affrontando”.

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000