HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie C

Rieti, Capuano e un rendimento che vale la conferma

30.04.2019 12:42 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 2993 volte
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com

Cinque mesi, tanto è bastato ad Ezio Capuano per risollevare il Rieti e portarlo alla salvezza. Un exploit, quello della formazione laziale, che non solo ha portato la conferma della categoria al club sabino ma che potrebbe regalare la conferma anche al tecnico campano. "Se il presidente mi chiedesse di restare sarei contento" ha detto lo stesso Capuano, aprendo concretamente le porte ad una nuova avventura a Rieti. "Lui è il nostro allenatore e condottiero, ci incontreremo a breve e ci sono possibilità che resti anche nella prossima stagione" è il pensiero riportato dal Corriere di Rieti del numero uno amarantoceleste Riccardo Curci.

Bisognerà dunque attendere ancora qualche giorno per capire quale sarà il destino della panchina del Rieti, ma numeri alla mano (23 punti raccolti in 16 giornate) Capuano la conferma l'ha già meritata.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Gazidis, ci scusi: può illustrarci il piano di sviluppo del Milan? Conte, bene (il derby) ma non benissimo (la Champions). Napoli show, Juve sveglia Per fare processi è presto; poi ci sono i giudici e non i giornalisti. Ogni tanto, però, vale la pena farsi delle domande anche se mai si avranno delle risposte. La storia del Milan, da anni ormai, viene presa a calci in faccia e non possiamo far finta di nulla. Di chi è la colpa?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510