HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Coco

“Milan, ok le sconfitte ma bisogna dimostrare altro. Non cambierei Giampaolo, ma Shevchenko in rossonero è una bella storia. Inter, al Camp Nou senza paura. Io e l’accademia a Napoli...”
02.10.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7329 volte

“Sei partite e quattro sconfitte, il bilancio non è positivo. L’inizio è stato complicato, non tanto per le sconfitte ma per la condizione psicofisica della squadra. Le partite puoi anche perderle, ma devi dimostrare di esserci. Il Milan invece sta dimostrando grande confusione, a cominciare dal nuovo allenatore che arriva da un’altra realtà. Da quando è andato via Berlusconi non si capisce chi sia davvero al comando e cosa possa fare per dare una direzione positiva”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore del Milan, Francesco Coco analizza il momento rossonero.

Il cambio di allenatore la soluzione giusta?
“Cambiare ad un mese dall’inizio del campionato è sempre sbagliato. Anche se i risultati oggi dicono tutt’altro. Giampaolo lo conosciamo, ha una filosofia di calcio importante. Nella sua carriera ha spesso fatto giocare bene le squadre. È un allenatore di qualità. Non lo lascerei andare così facilmente. Il cambiamento non lo vedo positivo. Giampaolo può giocarsi ancora le sue carte. Poi più avanti si vedrà. Bene la società a continuare con l’attuale allenatore. Chiaro che se dovesse continuare così ancora a lungo...”.

Shevchenko il nome giusto per l’eventuale sostituzione?
“È un amico. È stato un compagno di squadra. È un uomo di calcio, sta facendo una bellissima esperienza con la sua Nazionale. Magari però ci penserebbe su anche lui prima di prendere in mano la situazione del Milan. Anche se è pur vero che verrebbe accompagnato da Mauro Tassotti che da secondo ha vinto tutto al Milan ed è stato un perno della storia rossonera. Sarebbe una bella storia, però penso che Sheva stia bene dov’è: lo lascerei in Nazionale per continuare a crescere. Allenatori che possono andare al Milan ce ne sono pochi. Oggi ci sono altre problematiche”.

Sorride invece l’Inter...
“Sta facendo grandi cose. Però dire che possa competere contro chiunque è troppo avventato. L’Inter sta costruendo, non ci vogliono due mesi per essere competivi su tutti i fronti. La Juve ci ha messo un po’. L’Inter deve andare passo dopo passo. Ha tutto per tornare dove merita di stare. La partenza è positiva”.

Stasera la sfida al Barcellona.
“Andare al Camp Nou è sempre complicato. In casa il Barça ha quella sicurezza in più che lo rende sempre un avversario complicato. L’Inter dovrà essere concentrata e avere coraggio. Se non hai coraggio un risultato positivo non lo porti a casa”.

Barça-Inter da doppio ex: per chi tiferà?
“Da quando ho smesso mi godo le partite, non ho più pressioni. Simpatizzo per il Milan per via del mio passato, però preferisco godermi il calcio. E Barça-Inter è una partita tutta da godere”.

E lei? Pronto al ritorno nel calcio?
“Ho un’accademia a Napoli per i più piccoli, voglio poter dare delle opportunità non solo sportive ma anche di vita. È un bel posto dove poter far crescere i ragazzi. Quando lavori per tanto tempo in un ambiente non puoi chiudere le porte definitivamente. Mi sono allontanato un po’ per fare tante altre esperienze che non ho potuto fare in sedici anni. Il calcio l’ho sempre nel sangue. L’accademia è stato il primo passo, ma non voglio forzare nulla. Se vedrò degli spiragli e ci saranno delle opportunità, perché no?”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Tavano 07.12 - “La Juve troverà una Lazio in grande forma, oggi i biancocelesti stanno bene. Sarà una partita aperta ad ogni risultato”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. La Lazio e Simone Inzaghi: si aspetta che il rapporto possa proseguire anche il prossimo anno? “Simone...

A tu per tu

...con Cecere 06.12 - “Radu? Il percorso di crescita è in linea con le aspettative di tutti, dopo questa stagione tornerà all’Inter e si giocherà il suo posto con Handanovic“. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del portiere del Genoa, Crescenzo Cecere. Al Genoa è cresciuto e si è imposto come uno dei portieri...

A tu per tu

...con Legrottaglie 05.12 - “Sono contento dell’esperienza, qualche risultato in più ci avrebbe fatto comodo. Ma stiamo conoscendo il campionato e cresciamo. Da qui alla fine diremo la nostra”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie, allenatore della Primavera del Pescara. Mercato: il Milan pensa a Ibra,...

A tu per tu

...con Lucchesi 04.12 - Fabrizio Lucchesi non ci sta ad essere trattato come uno dei responsabili del fallimento del Palermo. Mesi di lavoro, anche per lui, andati in fumo per una fideiussione mai presentata da Tuttolomondo in Lega e le cui colpe sono ancora tutte da accertare. Dopo mesi l’ex direttore generale...

A tu per tu

...con Accardi 03.12 - “Il Napoli? Che si fosse rotto il giocattolo era chiaro. Quando viene a mancare la coesione tra tutte le componenti succede quello che sta succedendo al Napoli”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Accardi. Dai segnali di ripresa contro il Liverpool alla sconfitta...

A tu per tu

...con Martorelli 02.12 - “Ibra al Milan? Quando si ha la volontà di chiudere una trattativa i tempi dovrebbero essere più veloci. Mi sembra che la cosa si stia prolungando troppo”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli. L’arrivo di Ibra bocciatura per Piatek? “Cambiare strategia...

A tu per tu

...con Budan 01.12 - “Ibra al Milan? Il club rossonero ritroverebbe un calciatore con qualche anno in più, che ovunque sia andato ha sempre fatto bene. Potrebbe portare al Milan tanta personalità che per adesso è mancata”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre - Parma, Atalanta e Palermo,...

A tu per tu

...con Meluso 30.11 - “Al di là della squadra che affrontiamo, che è sempre stata tra le prime in Italia e con la nuova proprietà conserva delle ambizioni di crescita, mi viene spontaneo mettere in risalto che oggi il Lecce se la gioca contro tutti e ha fatto si che ciò avvenisse attraverso il suo modo...

A tu per tu

...con Angelozzi 29.11 - “La classifica non è quella che ci aspettavamo, avremmo potuto avere qualche punto in più ma il bilancio è ottimo. Anche se possiamo fare di più”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore generale dello Spezia, Guido Angelozzi. Quali sono state le difficoltà? “Abbiamo ringiovanito...

A tu per tu

...con Colantuono 28.11 - “L’Atalanta ha fatto una grande partita, il risultato contro la Dinamo Zagabria sarebbe potuto essere più importante. La partita di andata è stata solo una serata negativa”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex tecnico della Dea, Stefano Colantuono. In campionato però la squadra va un po’...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510