HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Lucescu

“Juve, è il tuo anno. Inter, giusto aver tolto la fascia a Icardi: un capitano deve pensare alla squadra. Milan, Gattuso bravo a coccolare Calhanoglu. El Kaddouri, il Parma e il PAOK di mio figlio...”
20.02.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 7553 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Quella di questa sera sarà una partita difficile: l’attacco della Juve contro la difesa dell’Atletico. I bianconeri sviluppano un grande gioco propositivo, i Colchoneros cercheranno di impedirgli di rendere proficue le trame offensive. Dall’Atletico mi aspetto tanto orgoglio, tanto cuore e ovviamente le magie di Griezmann”. Così a TuttoMercatoWeb Mircea Lucescu gioca la partita di questa sera tra Atletico Madrid e Juventus.

Chi vincerà?
“La Juve è favorita. E poi ha CR7 che di finali di Champions se ne intende. Questo sarà l’anno della Juve”.

Caos all’Inter, Icardi e la fascia revocata. Come la vede?
“Questa è l’Inter... non riesce a sistemare i rapporti con i calciatori importanti. Aver tolto la fascia di capitano a Icardi è stato un segnale forte, probabilmente il giocatore non l’ha usata per la squadra ma per se stesso. Un capitano deve essere un esempio per tutti, in campo e fuori”.

Come gestire il caso?
“Spalletti e la società sanno cosa fare. Però quando un giocatore non sa comportarsi da capitano e non fa gli interessi della squadra è normale togliergli la fascia. Il capitano deve mettersi a disposizione della squadra. Sono d’accordo con la mossa dell’Inter, giusto aver tolto la fascia a Icardi. E poi basterebbe chiedere a Zanetti come si fa il capitano”.

Calhanoglu nell’ultima partita è stato protagonista con il Milan. È il pupillo di Gattuso.
“Con Gattuso ho parlato più volte, ha sempre speso parole di elogio per Hakan e mi ha detto che non lo metterà mai fuori. Giusto coccolare Calhanoglu perché è un giocatore importante, deve imparare l’italiano per fare ancora meglio. Darà tanto a questo Milan. Avrei voluto farlo capitano della mia Nazionale”.

Perché non è rimasto in Nazionale?
“Il mio contratto scadeva ad agosto, ho preferito lasciare prima perché non è giusto non completare il lavoro. Ci siamo messi d’accordo e ci siamo salutati, perché a giugno cambierà pure il Presidente della Federazione. Meglio salutarsi. Ora voglio ripartire da un club”.

Uno sguardo al Paok di suo figlio Razvan: alla fine è riuscito a tenere El Kaddouri, nonostante il pressing del Parma.
“Mio figlio ha fatto bene a tenerlo. El Kaddouri ha accettato di rimanere per aiutare la squadra a vincere il campionato dopo quello che è successo l’anno scorso (l’episodio del presidente che è sceso in campo con una pistola è costato alla squadra una penalizzazione, ndr). Quest’anno il Paok vuole prendersi una bella rivincita. Poi in estate El Kaddouri potrà andare in Italia, al Parma o magari da campione di Grecia da un’altra parte perché avrà un’immagine migliore”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Marchetti 25.03 - “Fin qui stiamo facendo bene, il cammino è positivo. Abbiamo espresso un calcio importante. Siamo tra le squadre che giocano meglio. E anche quando è arrivato qualche risultato negativo abbiamo fornito prestazioni positive”. Così a TuttoMercatoWeb il dg del Cittadella, Stefano Marchetti. Ogni...

A tu per tu

...con Tavano 24.03 - “La Roma del prossimo anno? Dipenderà dalla posizione di classifica, la società saprà dare continuità al progetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. Il ds della Roma che verrà: la coppia Massara-Totti pista possibile? “Sicuramente Massara ha un profilo...

A tu per tu

...con Meluso 23.03 - “Per avanzare bisogna vincere o pareggiare, che non è semplice. L’Ascoli viene da una serie positiva di risultati. Da qui alla fine le partite sono tutte importanti. Ci servono pazienza e forza interiore perché ora i punti pesano di più”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo...

A tu per tu

...con De Biasi 22.03 - “La Juve gioca un campionato a parte, mentre il Napoli si sta confermando per il secondo posto anche se ha fatto meno punti rispetto allo scorso anno. Ma è normale”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore della Nazionale Albanese, Gianni De Biasi. A mercato chiuso il Napoli ha...

A tu per tu

...con Ferrari 21.03 - “Con il vantaggio cronico della Juventus la Serie A ha perso interesse. L’unica cosa divertente è la lotta per terzo e quarto posto, tra quelle in lizza non c’è una squadra con regolarità. E diventa interessante anche la lotta salvezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Fabrizio Ferrari. A...

A tu per tu

...con Nappi 20.03 - “Per il Napoli è ancora una stagione molto positiva dopo quelle con Sarri , consolidare la qualificazione in Champion’s ancora fortifica l’azienda e le strategie danno risultati . Sarebbe il massimo vincere l’Europa League”. Così a TuttoMercatoWeb Diego Nappi, agente - tra gli altri...

A tu per tu

...con Sorrentino 19.03 - “Quando parti con l’idea di ricevere una penalizzazione di quindici punti e poi passi comunque a -3 non è facile. Abbiamo cambiato tre allenatori in pochi mesi, il Chievo solitamente li cambia in cinque anni... però finché c’è, la speranza è l’ultima a morire”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Moriero 18.03 - “Sulla Roma il discorso parte da lontano, Di Francesco ha avuto una squadra molto giovane: ha valorizzato Zaniolo, ci sono stati alti e bassi. Ranieri però porta serenità e tranquillità, conosce l’ambiente”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex centrocampista giallorosso, Francesco Moriero. Da...

A tu per tu

...con Antonini 17.03 - “Il Milan arriva in una condizione psicologica migliore perché se guardiamo i risultati ottenuti nelle ultime partite il trend è positivo. Mentre l’Inter sta vivendo un brutto momento. Ma il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni”. Così...

A tu per tu

...con Berti 16.03 - “I portieri migliori? Fin qui Donnarumma mi è piaciuto molto, è cresciuto tanto. Oltre lui ci sono tanti altri profili come Sirigu, Audero e Cragno”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex portiere di - tra le altre - Fiorentina e Palermo, Gianluca Berti. A proposito di Sirigu. Stasera c’è...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510