Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Mark Iuliano

...con Mark IulianoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
mercoledì 04 novembre 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Juve, CR7 dominante: lui come Ibra e Benzema. Ferencvaros fucina di talenti. Pirlo ha bisogno di tempo. Inter, puoi fare di più. Udinese, i valori verranno fuori”

“L’assenza di Cristiano Ronaldo si è sentita. Per il trascinatore che è, per quello che da, è fondamentale. È come Ibra al Milan, di giocatori così ce ne sono pochi”. Così a Tuttomercatoweb l’ex difensore della Juventus, Mark Iuliano.

Oggi i bianconeri sfidano il Ferencvaros.
“A livello europeo il Ferencvaros è una fucina di buoni giocatori. Ogni partita di Champions non è da sottovalutare. E la Juve non lo farà”.

Che Juve bisogna aspettarsi con CR7?
“Una Juve dominante. Non all’arrembaggio, ma una squadra che sappia dominare tutti i confronti. Con poche pause e poche flessioni”

Come valuta Pirlo?
“Ha bisogno del suo tempo. É un allenatore giovane, deve fare il suo percorso. Ha l’onore e la fortuna di allenare grandi campioni. Sa che l’ambiente non perdona niente, poi i risultati sono alla base di tutto. Questo è il calcio”.

Scudetto: ancora la Juve favorita?
“La Juve ha vinto nove scudetti ed è sempre la squadra da battere. Ci sono squadre che sono migliorare, l’Inter ha una rosa pazzesca ma forse non riesce a trovare la quadratura perfetta. Poi c’è questa spada di Damocle del Covid che toglie delle certezze”.

In Serie A arranca l’Udinese di Gotti.
“Sul piano del talento ha ottimi calciatori. I risultati però non sono consequenziali al talento. La dirigenza è presente su più squadre, la squadra c’è ma bisogna avere anche i risultati. A volte giochi bene e non fai risultato e quando giochi male invece lo fai. Siamo ancora all’inizio. Nessuno ha fatto la preparazione decentemente. I valori non sono ancora usciti fuori”.

Da chi si aspettava di più?
“Dall’Inter. Con l’allenatore e la squadra che ha , me l’aspettavo più convincente”.

E leí? Poteva andare all’Ascoli...
“Aspetto. Valuterò le opportunità che si presenteranno. Ci sono state delle chiacchierate, vediamo”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000