Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Addio Maradona, l'arbitro di Argentina-Inghilterra è fiero: "Ho contribuito al gol del secolo"

Addio Maradona, l'arbitro di Argentina-Inghilterra è fiero: "Ho contribuito al gol del secolo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Imago/Image Sport
venerdì 27 novembre 2020 16:21Calcio estero
di Michele Pavese

Tra gli episodi più iconici della storia del calcio c'è certamente il gol segnato con la mano da Diego Armando Maradona nel quarto di finale di Messico 1986, contro l'Inghilterra. Oltre al Diez, l'altro protagonista di quella sfida indimenticabile fu l'arbitro, il tunisino Ali Bin Nasser. All'indomani dell'addio al Pibe de Oro, il 76enne ha raccontato quell'episodio ai microfoni della BBC: "Maradona saltò insieme a Shilton, erano lontani dalla mia posizione. All'inizio ero titubante, perciò guardai il mio assistente Dochev, che tornò verso il centro del campo. A quel punto confermai la rete. Le istruzioni che ci diede la FIFA prima della gara erano chiare: se un collega si fosse trovato in una posizione migliore rispetto alla mia, avrei dovuto rispettare il suo punto di vista. Era gol al 100% secondo le regole".

Quattro minuti dopo, Diego segnò il Gol del secolo: "Partì da centrocampo, ho provato a seguirlo da vicino. Quando arbitri uno come Maradona, non riesci a staccare gli occhi da lui. Hanno provato a fermarlo in tre occasioni, ma lui vedeva solo il traguardo. Ogni volta che si rialzava davo il vantaggio, finché non è arrivato in area. Lo osservavo da fuori, chiedendomi come avesse fatto a liberarsi di tre avversari e a scattare per 50 metri. Pensai che i difensori avevano intenzione di abbatterlo in area ed ero pronto a fischiare il rigore. Con mia grande sorpresa, però, dribblò un altro difensore e poi il portiere, segnando un gol meraviglioso. Se avessi fischiato un fallo prima, non avremmo avuto tutto ciò: quel vantaggio che concessi è una delle decisioni che mi rende più orgoglioso".

Bin Nasser concede anche spazio a un altro ricordo, quello della visita di Maradona in Tunisia nel 2015: "Gli dissi che quella Coppa del Mondo l'aveva vinta lui, non l'Argentina. Mi rispose che se non fosse stato per me, non ci sarebbe stato il gol del secolo. Poi mi regalò una maglia con la dedica 'Al mio eterno amico Alì'".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000