Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Montpellier-PSG 1-3, le pagelle: capolavoro di Kean, Mbappé chiude i conti

Montpellier-PSG 1-3, le pagelle: capolavoro di Kean, Mbappé chiude i contiTUTTOmercatoWEB.com
Moise Kean
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 05 dicembre 2020 23:20Calcio estero
di Federico Martino

MONTPELLIER-PSG 1-3

MARCATORI: 33' Dagba (P), 42' Mavididi (M), 77' Kean (P), 90'+1' Mbappé (P).

MONTPELLIER

Omlin 6: ha poche responsabilità sulle reti subite, anche se nel gol di Kean si fa trafiggere sul suo palo.

Sambia 5: segue poco la manovra e, in occasione della rete di Dagba, si fa saltare secco da Di Maria. Inoltre, nella ripresa gli capita sulla testa la palla del 2-2, ma sbaglia clamorosamente.

Mendes 6: non commette errori in difesa.

Congré 6: preciso e puntuale, dirige la linea difensiva. Neutralizza Kean fino al 77', quando l'ex Juventus lo salta secco e lo punisce con un bolide da posizione defilata.

Ristic 6: non demerita sulla fascia sinistra, dove spesso riesce a fermare le iniziative avversarie. Colpisce anche un palo nei minuti di recupero.

Savanier 6.5: è l'uomo in più del centrocampo del Montpellier. Prezioso sia in fase difensiva che offensiva, nella quale fa valere tutta la propria tecnica.

Ferri 6: partita poco appariscente la sua. Dirige la mediana con passaggi corti e giocate semplici.

Mollet 5.5: abbastanza deludente a centrocampo, dove non riesce mai a proporsi in avanti con qualche inserimento. (Dal 74' Oyongo s.v.).

Yun 5: inizia la gara con un buon piglio, poi con il passare del tempo si smarrisce, risucchiato dalla morsa difensiva del PSG. (Dal 63' Dolly 5.5: ha quasi mezzora per provare ad incidere sulla partita, ma il suo ingresso si rivela impalpabile).

Laborde 6.5: partita di maggiore sacrificio rispetto agli altri attaccanti. Spesso è lui a doversi allineare con i centrocampisti in fase difensiva, ma questo non compromette il suo estro in attacco.

Mavididi 6.5: non ha l'opportunità di giocare molti palloni, ma quando è chiamato in causa fa sempre le giocate giuste. Trova anche la rete del momentaneo 1-1. (Dal 74' Skuletic 6: prova a metterci il fisico nell'ultimo quarto d'ora, creando qualche grattacapo alla retroguardia ospite).

PSG

Navas 6: poco impegnato. Prova ad evitare il gol di Mavididi con un gran colpo di reni, ma la goal-line technology lo condanna.

Pembele 6: timido in avvio, si scioglie con il trascorrere dei minuti e si rende protagonista di una gara pulita, senza particolari sbavature.

Diallo 6: partita senza errori per il difensore di Tuchel.

Kurzawa 6.5: adattato nel ruolo di centrale nella difesa a tre, non tradisce la fiducia di Tuchel con una prestazione ordinata. Nel recupero serve a Mbappé l'assist per il terzo gol.

Dagba 6: porta il PSG momentaneamente in vantaggio con un perfetto inserimento offensivo. In difesa, invece, non si rivela proprio una garanzia. (Dal 64' Kehrer 6: chiamato poche volte in causa dai compagni).

Herrera 5.5: prestazione anonima per il giocatore spagnolo, poco efficace nella mediana parigina. (Dal 64' Paredes 6: garantisce qualche geometria in più al centrocampo del PSG).

Gueye 6: a centrocampo svolge il lavoro sporco, recuperando palloni e servendoli a giocatori più dotati tecnicamente. (Dal 78' Ruiz s.v.).

Rafinha 6: viaggia a corrente alternata. È poco continuo nelle sue iniziative offensive, ma quando si accende fa male.

Bakker 6: presidia la corsia sinistra, prediligendo un lavoro prettamente difensivo. Va al cross in poche occasioni. (Dal 64' Danilo 6: si colloca in difesa e amministra con serenità il finale di gara).

Di Maria 6: un po' come Rafinha, la sua prestazione vive di alti e bassi: nei momenti in cui riesce a liberarsi dalle gabbie riservategli da Der Zakarian, è quasi sempre pericoloso.

Kean 6.5: fatica per gran parte della gara, poco servito dai compagni e ben controllato da Congré. Poi al 77' la magia: un siluro da posizione defilata che non lascia scampo a Omlin. (Dal 78' Mbappé 6.5: Tuchel lo preserva in vista della Champions concedendogli solo qualche minuto nel finale; lui non lo delude mettendo il sigillo sulla gara con un semplice tap-in).

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000