HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Come finirà il derby di Milano?
  Vincerà l'Inter
  Finirà in pari
  Vincerà il Milan

La Giovane Italia
Calcio femminile

Francia '19, Girone F: Dietro USA e Svezia c'è poco o nulla

07.06.2019 17:04 di Tommaso Maschio   articolo letto 6346 volte

Stasera alle ore 21:00 al Parco dei Principi di Parigi le padrone di casa della Francia e la Corea del Sud daranno il via alla Coppa del Mondo femminile giunta all'ottava edizione. Un'edizione che potrebbe rappresentare un vero e proprio punto di svolta per il movimento calcistico femminile che sta acquistando sempre più spazio e visibilità e che dovrà sfruttare al meglio questo mese per dissipare anche gli ultimi dubbi e pregiudizi che ancora circondano questo mondo. Saranno 24 le formazioni al via, divise in sei gironi. Al turno successivo accederanno 16 formazioni: le prime due di ogni girone più le quattro migliori terze.
Di seguito una rapida analisi delle squadre ai nastri di partenza, girone per girone:

Gruppo F

USA: Che dire. La super favorita per la vittoria finale. Le statunitensi puntano al bis e al quarto titolo per allungare sulle inseguitrici. Lo esige la storia e la qualità della squadra che può vantare quanto di meglio il calcio femminile possa avere.

La stella: In una squadra così ricca di talento è difficile trovare qualcuna che spicchi sulle altre. Diciamo quindi Alex Morgan che, oltre a essere un’attaccante micidiale, è anche una delle grandi icone del nostro tempo: dal film in suo onore di qualche anno fa alle copertine di Sport Illustrated e Time.

Forza: 5 stelle

Svezia: Una volta capofila del movimento, ha grandissima tradizione e non può essere sottovalutata. Squadra forte fisicamente, ma non imbattibile come ha dimostrato l’Italia in amichevole. Punta al secondo posto dietro gli USA approfittando di un girone abbordabile.

La stella: Su tutte spiccano quattro nomi: il portiere Lindhal, il difensore Fischer, l’attaccante Asllani e la centrocampista Caroline Seger. È lei la più rappresentativa del gruppo con 186 presenze che ne fanno la seconda di sempre in Nazionale.

Forza: 4 stelle

Cile: Squadra compatta, moderna, molto fisica. L’abbiamo vista in amichevole contro l’Italia dove però non è apparsa come una squadra che possa andare troppo lontano. Fa del fisico, anche del gioco sporco, una delle sue armi.

La stella: il portiere Christiane Endler, classe ‘92, è una delle migliori interpreti del ruolo oltre che un’istituzione del calcio cileno. L’esperienza e il carisma non le mancano, ma basteranno?

Forza: 2 stelle

Thailandia: Anche loro le abbiamo viste recentemente affrontare l’Italia, venendo travolte dalle azzurre. Corsa e coraggio non mancano, ma la qualità è bassa e l’esperienza nulla.

La stella: nome e cognome esotici per quelle latitudini, Miranda Nild (Suchawadee Nildhamrong da naturalizzata), è infatti nata negli USA e vive e gioca ancora lì. Difficile dire cosa riuscirà a fare contro rivali di livello.

Forza: 1 stella


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

...con Perinetti “Milan-Inter? È un derby, arriva troppo presto perché entrambe le squadre sono nuove e con due grandi allenatori che portano una filosofia di calcio completamente diversa e che hanno bisogno di tempo”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti. L’Inter...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510