HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Calcio femminile

Italia U19 F, manca l'acuto: Ko con la Russia, ma Fase Élite in tasca

08.10.2019 20:49 di Tommaso Maschio   articolo letto 5266 volte
Fonte: figc.it
© foto di Imago/Image Sport

È mancato l’acuto finale: come in occasione delle precedenti due partite del Qualifying Round contro Estonia e Slovenia, la Nazionale femminile Under 19 ha creato e sviluppato il proprio gioco, ma non è riuscita a capitalizzare quanto prodotto. E contro la Russia, nella sfida che valeva il primo posto nel girone, le Azzurrine hanno perso per 1-0, subendo la rete decisiva su una delle pochissime occasioni da rete concesse alle avversarie.

“Innanzitutto – analizza in maniera lucida a fine gara il tecnico dell’Italia, Enrico Sbardella - bisogna essere soddisfatti per la qualificazione raggiunta. Anche oggi, purtroppo, abbiamo peccato in lucidità nella fase realizzativa, come già accaduto nelle partite precedenti; e contro una squadra come la Russia, organizzata e fisicamente pronta, devi essere bravo a concretizzare, altrimenti rischi di soccombere sull’unica occasione concessa”.
L’acuto di Lazareva (18’ pt), brava a incrociare sul secondo palo da dentro l’area, è infatti l’acuto russo che decide una gara equilibrata, in cui le ragazze di Valentin Gavva si sono difese sempre con ordine e in cui le Azzurrine, nonostante un primo tempo non brillantissimo, hanno comunque creato alcuni pericoli alla retroguardia avversaria.

Mister Sbardella, che era dovuto ricorrere al primo cambio già dopo appena quattro minuti di gioco per sostituire l’infortunata Anghileri (lussazione alla spalla destra), a inizio ripresa mischia le proprie carte in tavola, inserendo Corazzi e Bellucci e dando una nuova impronta al gioco azzurro: la Russia fatica a organizzarsi nei primi minuti del secondo tempo, ma l’Italia non capitalizza con Landa (7’st) dopo una bella azione personale di Bellucci sulla sinistra.

La punizione di Fracaros dal limite (13’ st) viene deviata da Zhurkova sul palo: è il secondo legno – dopo quello colpito da Silvioni nel primo tempo, sempre su calcio piazzato - di un’Italia comunque generosa, ma che con il passare del tempo viene arginata bene dalla Russia.
Al Franchi di Siena finisce 0-1 e al sorteggio della Fase Élite l’Italia, con molte probabilità, sarà inserita in terza fascia: il che vuol dire far parte di un girone a quattro – con almeno due squadre con un ranking migliore - in cui solo la prima classifica potrà accedere alla fase finale in Georgia, in programma a luglio: “Per il prossimo turno, che si disputerà in primavera – commenta Sbardella - le ragazze arriveranno più rodate, con più partite di campionato alle spalle. E dovremo essere più concreti per avere la possibilità di centrare la qualificazione alla fase finale”.
 
Italia-Russia 0-1

ITALIA: Beretta; Boglioni, Brscic, Ripamonti (1’ st Corazzi); Fracaros (34’ st Zanoli), Colombo, Silvioni (44’ st Zanni), Giordano; Distefano (1’ st Bellucci), Anghileri (4’ pt Landa), Bragonzi. A disp.: Forcinella, Corrado, Novelli, Quazzico. All.: Sbardella

RUSSIA: Zhukova; Kulinich, Fetisova, Klochko, Kozik (43’ st Yastrebinskaya); Belousova, Kozik, Petrova; Abdullina, Lazareva, Govor (15’ st Batova). A disp.: Stanovova, Eliseeva, Komiassarova, Brusova, Abashilova, Trenkina. All.: Gavva

ARBITRO: Shukrula (OLA). Assistenti: Overtoom (OLA) e Thoresen (NOR). Quarto Ufficiale: Dokset

RETE: 18’ pt Lazareva

NOTE: spettatori 400 circa. Tempo di recupero: 2’ pt, 4’ st. Ammonite: Klochko e Boglioni


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

...con Vagnati “Il pareggio di Udine ci ha fatto sbloccare lo zero per ciò che riguardava le partite in trasferta. Lo accogliamo in maniera positiva”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo della SPAL, Davide Vagnati. Immagino che le aspettative sulla classifica fossero diverse... “Le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510