HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Europa

Emery esonerato: da Klopp a Mourinho, le reazioni dei colleghi

29.11.2019 16:34 di Michele Pavese  Twitter:    articolo letto 12518 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

L'esonero di Unai Emery è stato accolto con grande tristezza da molti suoi colleghi. Steven Gerrard, leggenda dei Reds e attuale tecnico dei Rangers, ha detto che "i licenziamenti sono la realtà brutale dei manager. Questo è il mondo in cui lavoriamo, sappiamo che possiamo perdere il lavoro". Anche José Mourinho, da poco subentrato sulla panchina del Tottenham al posto di Pochettino, ha affrontato l'argomento: "Queste notizie sono sempre triste. Quando ero bambino e mio padre fu esonerato, ho avvertito la sua solitudine. Non c'è un licenziamento di cui io possa essere contento, ma questa è la vita. Unai è un allenatore fantastico: ora potrà riposarsi e aspettare un altro grande club. Si rimetterà in carreggiata, quindi gli dico di non fare drammi. Io all'Arsenal? Non è successo, sono felice qui e non ho nemmeno pensato alla possibilità di andare in un altro posto".

Gli ha fatto eco Jurgen Klopp: "Ho visto la notizia stamattina e sono rimasto sorpreso. Questo è il mondo del calcio; non ho idea di cosa sia successo esattamente, ma ovviamente qualcuno non era contento. Questa è la nostra vita nel momento in cui firmi un contratto. Auguro a Emery il meglio: è un manager eccezionale e lo ha sempre dimostrato".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Lecce-Genoa 2-2. Il Grifo si illude, viene rimontato e rischia in 9 contro 11 Il Lecce non vince in casa in Serie A da aprile 2012, il Genoa è a digiuno di successi in trasferta da gennaio. Il pareggio era di conseguenza il risultato più prevedibile e così è stato. Ma è il modo in cui è arrivato che ha reso la partita bellissima. Finisce con un 2-2 pieno di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510