HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Antonio Conte, successi in campo e in panchina prima. Ora la sfida Inter

31.07.2019 00:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 10885 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Ex centrocampista e allenatore di successo, oggi Antonio Conte è semplicemente il tecnico esonerato che negli ultimi due anni ha rilanciato le sorti di un Chelsea che rischiava di sprofondare nell'anonimato. Nato calcisticamente, e cresciuto, nel Lecce, squadra della sua città, giocò con i salentini le prime 6 stagioni da professionista, fino al 1991. Nell'estate di quell'anno ci fu il trasferimento della vita alla Juventus, club con cui concluse anche la carriera dopo 13 anni di successi sul campo. Centrocampista duttile e intelligente tatticamente, Giovanni Trapattoni fu uno dei primi a predirgli una carriera da allenatore di successo. Dopo aver vinto tutto, ma proprio tutto, con la Juventus da giocatore, scelse la carriera da allenatore. Nel 2005-2006 fu il vice di De Canio sulla panchina del Siena, mentre la prima esperienza da solista arriva l'anno successivo con l'Arezzo. Dal 2007 al 2009 allena il Bari, quindi l'Atalanta prima di tornare di nuovo al Siena. Poi, nel 2011, l'arrivo sulla panchina della Juventus col difficile compito di rilanciare i bianconeri dopo anni particolarmente difficili. Il suo nome però era una garanzia e arrivarono 3 scudetti in tre anni. Poi l'addio, un po' a sorpresa, nel 2014 e l'inizio dell'avventura con l'Italia culminata con l'ottimo e sfortunato Europeo del 2016. La chiamata del Chelsea lo convinse a lasciare Coverciano per trasferirsi a Londra. Il primo anno, anche aiutato dall'assenza dalle coppe europee, fu un trionfo con la vittoria del titolo di Premier. Ma nonostante il successo arrivarono anche i primi scricchiolii con la dirigenza Blues. La seconda stagione il suo Chelsea ha faticato non poco in Premier ma è riuscito comunque a vincere la FA Cup, trofeo dalla grande considerazione in Inghilterra. Dopo un'estate di voci e incomprensioni ecco l'esonero da parte dei Blues che hanno deciso di sostituirlo con Maurizio Sarri. Un anno sabbatico e poi il ritorno in Italia, con la per certi versi clamorosa nuova avventura all'Inter, dopo una vita trascorsa in bianconera.
In carriera Conte ha vinto tantissimo: 5 campionati, una Coppa Italia, una Supercoppa italiana, una Coppa UEFA, una Champions League, una Coppa Intercontinentale e una Supercoppa UEFA, tutto da giocatore. Da allenatore, oltre ai già citati 3 scudetti con la Juve, anche due Supercoppe italiane, il titolo in Premier e la FA Cup. Oggi Antonio Conte compie 50 anni.
Sono nati oggi anche Per Kroldrup, Carlos Marchena, Reginaldo, Felipe e Daniel Ciofani.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Nato Oggi...

Primo piano

Serie A, live dai campi - Juve, out CR7. Paquetà, escluse lesioni muscolari Di seguito tutti gli aggiornamenti dalle varie sedi. ATALANTA Squadra subito al lavoro questa mattina al Centro Bortolotti di Zingonia. Nessuna sosta dopo la partita con la Fiorentina, essendoci il turno infrasettimanale di campionato. Nerazzurri divisi in due gruppi: defaticante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510