HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Eintracht-Inter - Jovic con Haller

Fischio d'inizio alle 18:55. Live, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
07.03.2019 06:40 di Luca Chiarini   articolo letto 10066 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Una vittoria come antidoto al marasma delle ultime settimane. Tra caso Icardi e forfait illustri, l'Inter vola a Francoforte per affrontare l'Eintracht nell'andata degli ottavi di Europa League. Ora più che mai il campo può divenire valido alleato dei nerazzurri, accoppiati dall'urna di Nyon ad una delle formazioni più in salute della Bundesliga. Cammino europeo immacolato per le Aquile: dopo l'en plein nel girone di ferro con Lazio, Apollon Limassol e i vice-campioni del Marsiglia, la banda di Hutter ha avuto ragione ai sedicesimi dello Shakhtar Donetsk con un risultato complessivo di sei reti a tre. Servirà dunque un assetto battagliero al Biscione per indirizzare la qualificazione, in vista del ritorno in programma tra sette giorni a San Siro. C'è inoltre un tabù trasferte da sfatare: negli ultimi undici impegni intercontinentali lontani dalle mura amiche l'Inter ha ottenuto soltanto due successi, entrambi nella stagione corrente (contro PSV Eindhoven e Rapid Vienna). L'Eintracht, di contro, vuole dar seguito alla tradizione positiva con le italiane: sono quattro le vittorie su sette precedenti complessivi contro squadre dello Stivale.

COME ARRIVA L'EINTRACHT - "È una partita speciale, e avremo bisogno di una prestazione speciale", ha detto alla vigilia Hutter, che con ogni probabilità riproporrà l'undici tipo protagonista del bel poker allo Shakhtar. Davanti a Trapp dovrebbero dunque agire in linea Abraham, Hinteregger e N'Dicka. Da Costa e Kostic sulle corsie, Rode è in pole per fare coppia in mediana con Hasebe, più defilato l'ex Napoli De Guzman che dovrebbe partire dalla panchina. Il k.o. di Rebic (out per un problema al ginocchio) restringe il margine decisionale per l'attacco: sarà verosimilmente Gacinovic a fare da raccordo alle spalle del temibile duo Haller-Jovic, ventisette centri in due in questa stagione.

COME ARRIVA L'INTER - Oltre a Icardi non sono arruolabili nemmeno Keita (che dovrebbe tornare a pieno regime in campionato contro la SPAL) e Nainggolan, fermatosi nella mattinata di ieri per una distrazione al gemello mediale della gamba sinistra. Cédric più di D'Ambrosio per la destra, scelta obbligata per il fronte opposto dove graviterà Asamoah, De Vrij e Skriniar completano il quadro in difesa. Coperta cortissima a centrocampo: con l'esclusione dalla lista UEFA di Joao Mario e Gagliardini, innesti dalla Primavera a parte restano tre uomini per tre maglie: Brozovic al solito in regia, rifornito ai lati da Vecino e Borja Valero. Davanti sarà ancora Lautaro Martinez (unico centravanti di ruolo a disposizione) il riferimento centrale, proveranno ad innescarlo Politano (in netto vantaggio su Candreva) e Ivan Perisic.

Ecco le probabili formazioni:

EINTRACHT (3-4-1-2): Trapp; Abraham, Hinteregger, N'Dicka; Da Costa, Rode, Hasebe, Kostic; Gacinovic; Haller, Jovic. A disposizione: Ronnow, Falette, De Guzman, Willems, Stendera, Russ, Paciencia. Allenatore: Adolf Hutter.

INTER (4-3-3): Handanovic; Cédric, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic, Borja Valero; Politano, Lautaro, Perisic. A disposizione: Padelli, Ranocchia, Miranda, D'Ambrosio, Schirò, Merola, Candreva. Allenatore: Luciano Spalletti.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Il punto sulla A femminile - Alla Juve il match dei record La Juventus si aggiudica, davanti a 39mila spettatori, la sfida Scudetto contro la Fiorentina e si avvia al secondo titolo consecutivo. Le viola invece dovranno lottare fino alla fine contro il Milan per salvare almeno la qualificazione alla prossima Champions League. In coda invece...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510