HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Pescara-Palermo - Tre assenti per Stellone

03.04.2019 06:50 di Antonino Sergi   articolo letto 3571 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Una fase del campionato da protagonisti, una flessione che ha abbassato l'asticella. Un percorso molto simile quello di Pescara e Palermo che questa sera si affronteranno all'Adriatico per il posticipo del turno infrasettimanale del campionato di Serie B. I playoff sono il chiaro obiettivo della formazione di Bepi Pillon, il Pescara ha bisogno di risultati per alimentare le proprie ambizioni. Gli ultimi risultati non sono dei migliori per gli abruzzesi partendo anche dall'ultima sconfitta contro il Lecce, meritata dal punto di vista della prestazione. Quella del Via del Mare è la terza sconfitta nelle ultime cinque gare, soltanto quattro i punti conquistati per una squadra che nei primi mesi di stagione occupava il primo posto della classifica. Il Pescara cercherà di far valere il fattore casa visto che è la terza miglior squadra per rendimento casalingo a soli tre punti dal Brescia. Non sarà di certo facile visto il livello dell'avversario, una delle ultime chiamate per il primo posto per il Palermo. La formazione di Roberto Stellone ha anche perso la seconda piazza, un punto in più per il Lecce di Fabio Liverani che si candida seriamente per la promozione diretta. Per fortuna dei siciliani, il Brescia capolista non è andata oltre il pareggio contro l'Hellas Verona al Bentegodi, la vetta rimane così distante quattro lunghezze. Stasera quindi la possibilità di accorciare e rendere ancora più avvincente questo campionato cadetto.

COME ARRIVA IL PESCARA - Non è il momento più semplice della stagione per Bepi Pillon, il tecnico biancazzurro prova a ricompattare i suoi e probabilmente si affiderà al 4-1-3-2 con un mediano di contenimento a fare da collante tra difesa e centrocampo. Partiamo dal reparto arretrato, davanti alla porta di Fiorillo ci sarà la coppia titolare formata da Gravillon e Scognamiglio mentre sulle corsie esterne Balzano e Del Grosso. Il mediano sarà il roccioso Bruno che agirà a protezione degli interni Brugman, Memushaj e Crecco. Quest'ultimo si gioca il posto con Sottil, il giovane ex Fiorentina potrebbe dare maggior imprevedibilità al reparto di centrocampo. Assenti invece Melegoni e Kanouté mentre è stato fermato dal Giudice Sportivo l'attaccante Marras, per questo motivo la coppia d'attacco sarà formata da Mancuso e l'ex di turno Monachello.

COME ARRIVA IL PALERMO - Poteva arrivarci meglio a questo scontro pericoloso Roberto Stellone, il tecnico rosanero dovrà fare a meno dei punti cardine della retroguardia e del centravanti. Fuori infatti Bellusci e Rajkovic che si aggiungono a Nestorovski. L'ex allenatore del Frosinone ha già annunciato la formazione che scenderà in campo a Pescara e la coppia difensiva inedita sarà formata da Szyminski e Pirrello mentre nel ruolo di terzini spazio per Rispoli e Mazzotta con Aleesami a riposo. Centrocampo a tre più Trajkovski che agirà da trequartista, davanti alla difesa Jajalo affiancato da Fiordilino e dallo svizzero Haas. In avanti Puscas sarà il partner di Stefano Moreo che non segna dallo scorso dicembre.

LE PROBABILI FORMAZIONI

PESCARA (4-1-3-2): Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Gravillon, Del Grosso; Bruno; Memushaj, Brugman, Crecco; Mancuso, Monachello. Allenatore: Giuseppe Pillon.

PALERMO (4-3-1-2): Pomini; Rispoli, Pirrello, Szyminski, Mazzotta; Fiordilino, Jajalo, Haas; Trajkovski; Moreo, Puscas. Allenatore: Roberto Stellone.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Probabili formazioni

Primo piano

La promessa di Paratici: "CR7 non lascerà la Juve a fine stagione" Cristiano Ronaldo non lascerà la Juventus la prossima estate. A dichiararlo, in occasione del 'Premio Scopigno, il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici: "Ronaldo via tra un anno? Assolutamente no. È molto concentrato - riporta 'Lalaziosiamonoi' - sugli obiettivi personali...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510