Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / La Roma in Nazionale
La Roma in Nazionale - Turchia-Georgia 3-1 - Celik entra nel finale: un bel cross e un rischio su Kvaratskhelia
mercoledì 19 giugno 2024, 08:00La Roma in Nazionale
di Gabriele Chiocchio
per Vocegiallorossa.it

La Roma in Nazionale - Turchia-Georgia 3-1 - Celik entra nel finale: un bel cross e un rischio su Kvaratskhelia

Una partita divertente tra Turchia e Georgia finisce 3-1 per la nazionale del CT Vincenzo Montella, che prende i primi tre punti del gruppo F di Euro 2024 al Westfalenstadion di Dortmund. Una bellissima volée di Muldur ha portato in vantaggio i suoi al 25’, prima del pareggio sottomisura di Mikautadze al 32’; a decidere la partita è stato un bellissimo tiro dalla distanza di Arda Guler, che ha spedito il pallone sotto al sette alla destra di Mamardashvili. Nel finale, con i georgiani riversati nell’area di Gunok alla ricerca del pareggio, Akturkoglu ha arrotondato il punteggio percorrendo in solitaria la metà campo avversaria e appoggiando a porta vuota.

Il romanista Zeki Celik ha iniziato la gara dalla panchina, dove è rimasto per quasi tutta la durata della sfida. Il numero 19 giallorosso è entrato all’85’ al posto di Muldur per rinforzare il reparto arretrato durante gli ultimi attacchi dei georgiani, protesi alla ricerca del pareggio, ma si è distinto, nei pochi minuti giocati, per una giocata offensiva, vale a dire un bel cross per un colpo di testa di Yazici, parato da Mamardashvili che ha mantenuto le speranze dei suoi fino al fischio finale. Nel finale, il romanista ha subìto un dribbling da parte di Kvaratskhelia, che poi ha crossato in mezzo creando un’occasione che Kochorashvili non è riuscito a sfruttare.

TURCHIA-GEORGIA 3-1 (25' Muldur, 32' Mikautadze, 65' Guler, 90'+7' Akturkoglu)

TURCHIA (4-2-3-1): Gunok; Akaydin, Kadioglu, Bardacki, Muldur (85' Celik); Ayhan (79' Demiral), Kokcu; Guler (79' Yazici), Calhanoglu (90'+2' Ozcan), Yildiz (85' Akturkoglu); Yilmaz. 
A disp.: Bayindir, Cakir, Yokuslu, Tosun, Kaplan, Yuksek, Kilicsoy, Akgun, Yildirim.
CT: Vincenzo Montella



 

GEORGIA (3-4-3): Mamardashvili; Kverkvelia (85' Zivzivadze), Kashia, Dvali; Tsitaishvili (74' Lochoshvili), Mekvabishvili (89' Altunashvili), Kochorashvili, Kakabadze; Kvaratskhelia, Chakvetadze (74' Davitashvili), Mikautadze. 
A disp.: Gugeshashvili, Kvilitaia, Gocholeishvili, Gvelesiani, Kvekveskiri, Kiteishvili, Shengelia, Lobjanidze, Tabidze, Sigua.
CT: Willy Sagnol




Arbitro: Facundo Tello (ARG)
Assistenti: Gabriel Chade (ARG) - Ezequiel Brailovsky (ARG)
Quarto Ufficiale: Donatas Rumsas (LTU)
VAR: José Hernandez Hernandez (ESP)
AVAR: Juan Martinez Munuera (ESP) - David Coote (ENG)

Ammoniti: Bardakci, Kverkvelia, Calhanoglu