HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » sampdoria » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

Il maggio dei summit: da Allegri e Giampaolo, tutti incontri decisivi

17.05.2019 14:00 di Simone Lorini    articolo letto 17672 volte
Il maggio dei summit: da Allegri e Giampaolo, tutti incontri decisivi
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Mai come quest'anno, gli incontri di fine stagione tra presidente (o chi per lui) e tecnico saranno decisivi nel far partire l'eventuale domino di panchine: logico e normale partire da Massimiliano Allegri, il cui faccia a faccia con Agnelli è stato a lungo rimandato, è avvenuto in modo informale, poi formale e infine è sfociato nel comunicato di un'ora fa: il tecnico livornese chiude la sua esperienza bianconero. Troppi i motivi di distanza rispetto alla società, che ha preferito cambiare dopo cinque anni di trionfi in Italia e di rimpianti in Europa. Tuttavia, l'addio al livornese non è detto influenzi le scelte delle altre formazioni italiane ancora in fase di programmazione. Andando in ordine di classifica, non c'è confronto che tenga circa le situazioni di Spalletti e Gattuso a Inter e Milan: entrambi sembrano con un piede e mezzo fuori da Milano. Una chiacchierata tra Atalanta e Gasperini ci sarà, ma non sembra essere la relazione con il club l'eventuale problematica in grado di portare ad un addio del tecnico piemontese, quanto piuttosto una offerta più ambiziosa (Roma?). Il confronto tra Simone Inzaghi, che risollevato la propria situazione col successo in Coppa Italia, e la Lazio sembra essere assolutamente imprescindibile: da capire se da parte del tecnico c'è la giusta motivazione ad andare avanti a Formello e da parte del club la voglia di accompagnare con la giusta fiducia le scelte dell'attuale allenatore. Scendendo ancora, sia Sampdoria che SPAL hanno in programma confronti assolutamente decisivi con i tecnici Marco Giampaolo e Leonardo Semplici: entrambi godono di grande fiducia dai rispettivi club, ma dovranno essere convinti di continuare un progetto che potrebbe star loro anche un po' "stretto". Discorso molto simile per Sinisa Mihajlovic e il Bologna, col serbo rilanciatosi grazie a quattro mesi superlativi che lo hanno avvicinato persino a ipotesi clamorose come quella legata alla successione di Allegri alla Juve. Il Cagliari ha risolto il problema già qualche settimana fa, con un rinnovo record (per la lunghezza) con l'attuale tecnico Rolando Maran, mentre il destino dei vari D'Aversa, Tudor, Prandelli e Andreazzoli è inevitabilmente legato al discorso salvezza e quindi ai risultati che matureranno nelle prossime due giornate di campionato.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sampdoria

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510