HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

Ah, da quando Piatek non gioca più. Genoa sterile e la classifica piange

20.04.2019 18:02 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 4258 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Se l'Empoli avesse battuto la SPAL, il Genoa sarebbe in una situazione di reale psicodramma, peraltro considerato che il prossimo avversario è la squadra di Leonardo Semplici. Il pomeriggio, fortuna del Grifone, ha di colpo regalato il successo degli estensi al Castellani e un calendario che diventa meno drammatico, visto che la SPAL a oggi è virtualmente salva.

Ma la sconfitta del Genoa contro il Torino evidenzia ancora una volta come i rossoblù siano in grande difficoltà: Un punto in cinque partite, e un vantaggio di cinque lunhgezze sull'Empoli grazie anche a un calendario che ha permesso ai rossoblù di affrontare una Juventus in infradito e un Napoli in versione bandiera bianca.

La situazione resta preoccupante e non c'è nemmeno il supporto del tifo organizzato, in piena contestazione nei confronti del presidente Enrico Preziosi.

Guardando più in profondità i numeri un dato è realmente allarmante: via Piatek la squadra non è più in grado di segnare. Nel girone di ritorno i rossoblù sono, a pari merito col Chievo, i meno prolifici della Serie A con soli 10 gol all'attivo. E nelle ultime 9 giornate hanno segnato solo 3 volte.

Il polacco del resto aveva coperto per tutto un girone le lacune della squadra ma i rossoblù potevano contare anche su un Kouamé più isprirato. L'ivoriano n on segna dalla seconda giornate del girone di ritorno e l'arrivo di gennaio Sanabria dopo l'inizio incoraggiante (3 gol nelle prime 4 partite) si è trasformato nel giocatore inconcludente dei primi sei mesi al Betis.

Il calendario che aspetta la squadra di Prandelli dice: SPAL, Roma, Atalanta, Cagliari e Fiorentina. Tre su cinque sono ancora in lotta per raggiungere i loro obiettivi. E vincere a Ferrara potrebbe evitare già qualsiasi calcolo. La speranza, in casa Genoa, è che gli estensi dopo la vittoria di oggi a Empoli abbiano la pancia piena.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Inter, novanta minuti prima della svolta: tra Conte e mercato Festa o guerra? La tifoseria nerazzurra ha idee chiare ma controverse rispetto a quanto accadrà al prossimo turno di campionato. Novanta minuti paradossali, in cui l’attuale condottiero Spalletti si accomiaterà dall’universo nerazzurro, cercando di conquistare l’accesso ad una Champions...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510