HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie A

Bologna, Sansone illude. Il Verona, in 10, strappa il pari: finisce 1-1

25.08.2019 22:45 di Daniel Uccellieri   articolo letto 6773 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Si è da poco conclusa la sfida fra Hellas Verona-Bologna. 1-1 il punteggio maturato dopo i 90 minuti di gioco, le reti tutte nel primo tempo: dopo il rigore trasformato da Sansone è arrivato il gol su calcio di punizione di Miguel Veloso.

SINISA IN PANCHINA - La sorpresa più bella, senza dubbio, è quella di vedere Sinisa Mihajlovic al suo posto in panchina. Il tecnico del Bologna, che sta lottando contro la leucemia, dopo 40 giorni di cure ha lasciato l'ospedale per essere vicino ai suoi ragazzi nella prima gara del nuovo campionato.

VELOSO RISPONDE A SANSONE - Dopo 12 minuti di gioco l'episodio che cambia la gara: Dawidowicz, in vantaggio, si lascia scappare Orsolini e lo stende in area di rigore. Rosso diretto e penalty per il Bologna: Sansone, dagli undici metri, non sbaglia. L'Hellas soffre, ma il Bologna non riesce a trovare il raddoppio: passano i minuti e la squadra di Juric, in 10 uomini, prende campo e trova il gol del pari. Miguel Veloso, con un fantastico calcio di punizione, trova il pareggio: pallone calciato a giro sopra la barriera, Skorupski riesce a toccare solo con la punta delle dita ma non riesce ad evitare il gol.

RIPRESA SEGNATA DAL CALDO E DALLA FATICA - Il Bologna esce bene dagli spogliatoi e come nel primo tempo inizia col turbo inserito, tuttavia i ragazzi di Mihajlovic non riescono a trovare il gol nonostante la superiorità numerica. Juric manda in campo Amrabat ed il marocchino si prende tutta la scena. I ritmi si abbassano notevolmente, Amrabat con la sua velocità e la sua freschezza mette in difficoltà i rossoblù e strappa applausi al Bentegodi.

ATTACCO PESANTE PER IL BOLOGNA - Mihajlovic tenta la carta dell'attacco pesante, gettando nella mischia Santander e Destro. Il gioco del Bologna cambia, con tanti cross dalle fasce per i due attaccanti, ma la musica non cambia. Il Verona, con l'uomo in meno, si difende bene, soffrendo da squadra e riesce a strappare un punto importantissimo per come si erano messe le cose ad inizio gara.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Claudio Nassi: marcare a zona? Un suicidio! Se sono figlio di un calciatore, poi allenatore e dirigente, imparo a leggere sui giornali sportivi, gioco 10 anni a livello di C, lavoro 6 anni a Tuttosport, prima di fare il manager, viene da pensare di avere il calcio nel dna. Da presuntuoso credo di aiutare da sempre l'organizzazione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510