HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

Conte e il Napoli, costruttivi o distruttivi?

08.11.2019 14:15 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 3472 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

"Il mio non è stato uno sfogo ma un discorso costruttivo", dice oggi Antonio Conte. "Questo è un ritiro costruttivo e non punitivo", scriveva il Napoli due sere fa. Acqua sul fuoco o giustificazioni? Sono due temi certamente diversi, perché se un allenatore può inveire senza ripercussioni, la dicitura punitivo è ben più che border line per un ritiro di un club. Però la similitudine lessicale sorprende. Sia l'allenatore dell'Inter che la società azzurra hanno cercato, mediaticamente, agli occhi del pubblico, a bocce più ferme, di cercare di mediare e di riportare il treno impazzito su dei binari diversi e più normali.

E' realmente così? La riflessione, però, s'impone. Perché quello di Antonio Conte è stato letteralmente uno sfogo. Nei toni, nel tono, nella voce, nei contenuti, nelle parole. Si è lamentato, se così preferisce lessicalmente, del mercato, di una rosa poco profonda, di altre tematiche che non lo hanno soddisfatto. A che pro? Difficile capirlo. La società ha investito così tanto su di lui, nei contanti e nel mercato ad hoc, che è quasi impossibile trovare similitudini in Italia. "Il mercato di Conte". Coi paletti del FFP, che vanno pure ricordati. Eppure l'attacco è stato frontale. "Sono venuto qui per cambiare i giri del motore", ha detto oggi. Poi la frecciatina. "Dopo nove anni". Per questo chiede, tra le righe, totale disposizione e che squadra e società siano totalmente con lui.

Napoli, che succede? Anche in questo caso, l'effetto del ritiro, l'intenzione, era realmente costruttiva? Impossibile smentire le versioni ufficiali. Però oggi stiamo discutendo e parlando di multe, di rotture, di addii, di rivoluzione. E' servita una decisione del genere? Ha fatto scoppiare una bomba ad orologeria, forse, esplodere una pentola a pressione. In modo costruttivo o distruttivo, per resettare e ripartire? Forse è questo l'intento di Conte e del Napoli Calcio. Ripartire. Per tornare a competere, subito.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Prova di maturità L'Italia non ha mai sottoportato le amichevoli. Così come le partite di qualificazione che non contavano nulla, rischiando spesso la figuraccia, pure quando - alla fine - arrivava una vittoria. Così contro l'Armenia, dopo dieci vittorie consecutive - e allargando lo spettro 11 affermazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510