Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Cera: "Il Cagliari mi entusiasma. Ha qualità e solidità"

ESCLUSIVA TMW - Cera: "Il Cagliari mi entusiasma. Ha qualità e solidità"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Lorenzo Marucci
giovedì 21 novembre 2019 19:53Serie A
di Lorenzo Marucci

Sta per ricominciare il campionato dopo la sosta per le nazionali e c'è curiosità anche intorno al cammino che potrà fare il Cagliari dopo lo strepitoso avvio che lo ha portato al terzo posto in classifica. "La squadra di Maran mi ha fatto davvero una grande impressione", dice a TMW Pierluigi Cera, uno dei protagonisti dello storico scudetto dei sardi nel 1970. "Dove si potrà arrivare è difficile dirlo però vederlo meritatamente ai primi posti fa sognare. Anzi, credo che arrivare in Europa sia possibile perchè vedendo giocare la squadra mi entusiasma. C'è qualità, non sono risultati che arrivano per caso. Guardiamo l'Atalanta: nel corso del tempo ha fatto un bel percorso e l'anno scorso ha raggiunto la Champions".

I paragoni col suo Cagliari possono starci o è un'esagerazione?
"I tempi sono diversi. Ricordo comunque che noi l'anno prima di vincere lo scudetto lottammo fino all'ultima giornata per conquistare il titolo e poi arrivammo secondi. Probabilmente giocammo meglio quell'anno rispetto a quando vincemmo lo scudetto. Comunque, anche prima di vincere il titolo, ci guardavamo negli occhi e dicevamo : "Però...". L'anno dopo avevamo la consapevolezza che potevamo davvero farcela".

Chi le piace in particolare del Cagliari?
"C'è un bel mix tra giovani e anziani. Per Nainggolan credo che l'Inter debba mangiarsi le mani. Ma è anche vero che in certi casi conta molto l'ambiente in cui ti trovi. Il belga era stato pagato tanto ma sta dimostrando di valere certe cifre".

Adesso come dovrà affrontare le prossime partite il Cagliari?
"Questi risultati confortano e ti danno consapevolezza dei tuoi mezzi. Vedo ragazzi molto uniti e ci sono inoltre qualità tecniche. Quella del Cagliari è la terza miglior difesa insieme a quella dell'Inter. Ricordo che noi l'anno dello scudetto prendemmo undici gol in trenta partite. Il calcio è cambiato però la difesa solida è molto importante E la squadra di Maran si fa valere da quest punto di vista senza dimenticare che ci sono grandi valori anche a centrocampo e in attacco".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000