Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Fiorentina, Commisso: "Stadio? Firmata un’opzione d'acquisto per terreni di Campi Bisenzio"

Fiorentina, Commisso: "Stadio? Firmata un’opzione d'acquisto per terreni di Campi Bisenzio"
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
sabato 06 giugno 2020 22:29Serie A
di Giacomo Iacobellis

Nel corso della lunga conferenza stampa virtuale tenuta oggi per celebrare il suo primo anno da presidente della Fiorentina, Rocco Commisso ha parlato anche del nuovo stadio: "Lasciamo fare questo lascio o non lascio Firenze, queste cose si decidono in futuro. La verità è che non potrò lasciare alla mia famiglia un problema incompiuto. I soldi non sono un problema, serve però che vengano spianate le strade. Sono molto deluso, perché dopo che si è parlato di stadi per così tanti anni le città italiani non erano preparate a farlo in tempi brevi. Quando abbiamo incontrato l'architetto Casamonti abbiamo portato avanti la ristrutturazione del Franchi, a Firenze ci siamo incontrati con la soprintendenza capendo subito che non possiamo fare lo stadio come vorremmo noi. Voglio fare un regalo a Firenze affinché i tifosi non si bagnino ogni volta che vanno allo stadio. Ho voluto rispettare fin dall'inizio il Franchi, che è la storia della Fiorentina, ma niente... Poi con Barone sono andato a visitare l'area Mercafir, il cui presidente mi aveva detto che ci sarebbero voluti cinque anni, mentre in Comune mi è stato detto che le cose si potrebbero fare fare in molto meno tempo. Abbiamo chiesto di finire i lavori in quattro anni, ma quando è cominciato il bando non ce li hanno mai confermati, né quelli né i costi dell'area. Poi abbiamo capito che con i costi di demolizione e smaltimento, contributi, il rischio idraulico, bellico, aeroportuale, eccetera, saremmo arrivati a un costo dieci volte maggiore. Inoltre mi è stato detto dopo che le tasse sullo stadio sarebbero aumentate. Non è giusto, perché io in quanto imprenditore porto i miei soldi per fare un bene all'Italia. Come in America, devo poter avere più opzioni e per questo abbiamo firmato un’opzione di acquisto per i terreni della famiglia Casini, che ringrazio, nel Comune di Campi Bisenzio. Sono 36 ettari e mezzo di terreno e sarebbe possibile avere più spazio anche per i parcheggi. Dall'aeroporto vogliono farci problemi, ma spero che ci possiamo sedere a un tavolo: sono importanti entrambe le infrastrutture. Le quattro opzioni che rimangono sono: Campo di Marte, ma bisogna investire in modo da avere il massimo comfort per i tifosi e, soprattutto, non metterò soldi se dovrò sottostare alle leggi della soprintendenza, con cui non voglio avere nulla a che fare; la seconda opzione è farlo non di proprietà al 100% della Fiorentina, dato che in Italia lo stadio è visto come un bene pubblico; la terza ipotesi è che ci diano da Firenze un'altra possibilità, ho sentito ad esempio parlare del parco delle Cascine; la quarta opzione, come ho già detto, è infine Campi Bisenzio".

Rileggi qui tutte le parole di Commisso!

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000