HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

È ciò che serviva? Laxalt deve ancora entrare nei meccanismi Toro

10.10.2019 16:45 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 2534 volte
È ciò che serviva? Laxalt deve ancora entrare nei meccanismi Toro

La prospettiva Laxalt. Perché l'uruguagio, arrivato nelle ultime battute di mercato, non è ancora entrato completamente nel meccanismo del Torino, anche perché i competitor sulla fascia sono di alto livello, da Ansaldi a Ola Aina, già ampiamente oliati nell'undici di Mazzarri. L'attesa è quindi comprensibile, perché dopo una stagione al Milan non propriamente ottima - finito nel tritacarne - può essere un discreto jolly, sia sulla fascia che per il centrocampo.

Come è arrivato - Messo sul mercato da inizio finestra, anche per l'arrivo contestuale di Theo Hernandez (e la presenza di Ivan Strinic, contratto poi risolto), Laxalt ha faticato non poco a trovare una sistemazione. Ha uno stipendio corposo, intorno agli 1,8 milioni di euro, con l'Atalanta che era più che intenzionata a prenderlo: la richiesta di ingaggio, praticamente pari a quello di Zapata, ha però frenato l'idea di acquisirlo da parte dei nerazzurri, lasciando via libera al Torino nelle ultime battute: prestito con diritto di riscatto fissato a 11,5 milioni di euro.

Come è andato - Ancora poco giudicabile, proprio per una questione di meccanismi e, probabilmente, pure di gerarchie. Laxalt in questo momento non è il titolare fisso come si potrebbe presumere, ma può diventarlo a breve giro di posta. I novanta minuti contro il Napoli sono un buon punto di partenza in questo senso, perché la difesa si è dimostrata ermetica anche grazie al suo contributo, al di là della sufficienza strappata da parte dei giornali.

Costo: prestito con riscatto a 11,5 milioni
Presenze: 5
Minuti: 167
Età: 26
Media voto TMW: 5,67


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Muzzi Roberto Muzzi riabbraccia l’Empoli. L’anno scorso da secondo al fianco di Andreazzoli, adesso da allenatore. Per riprendere da dove aveva lasciato e per cancellare la retrocessione del campionato passato. “Vogliamo tornare su anche per quello che è successo l’anno scorso. C’è rabbia....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510