Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 luglio

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 luglioTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 07 luglio 2020 01:00Serie A
di Andrea Piras
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

INTER, PRENDE QUOTA L’IPOTESI RINNOVO PER LAUTARO, PROPOSTA PER EMERSON PALMIERI, COLLOQUIO DI OLTRE UN’ORA FRA CONTE E LA DIRIGENZA DOPO IL KO COL BOLOGNA, FRA I POSSIBILI PARTENTI C’E’ ANCHE SANCHEZ, TONALI NON BASTA. JUVENTUS, CONTINUA IL PRESSING SU JORGINHO. MILAN, GAZIDIS HA COMUNICATO A MALDINI L’ARRIVO DI RANGNICK, TANTI CLUB SU REBIC, RIFLESSIONI SUL RISCATTO DI KJAER. ROMA, BALDINI TENTATO DALLO SPALLETTI TER, TRATTATIVA AVVIATA PER IL PRESTITO DI VILLAR AL BENEVENTO. NAPOLI IN PRESSING PER OSIMHEN E GABRIEL FIORENTINA SU SALISU. TORINO, SU LYANCO C'E' IL LILLE.

Da possibile uomo mercato a punto di riferimento per l’Inter che verrà. Nelle prossime settimane riprenderanno i contatti tra l’entourage di Lautaro Martinez e la società nerazzurra per il rinnovo del contatto con adeguamento dell’ingaggio. Lautaro attende le evoluzioni, senza fretta e senza volontà di cambiare aria nonostante il pressing del Barcellona. La richiesta dei blaugrana c’è ed è concreta, ma nasce da un sondaggio di Lionel Messi con il calciatore. E al momento i club non hanno parlato di cifre. Fermo restando la volontà dell’Inter di non far rientrare contropartite tecniche nell’eventuale trattativa. Oggi lo scenario più percorribile è il rinnovo con adeguamento. L’Inter vuole blindare Lautaro Martinez, allungando il contratto di un anno rispetto alla scadenza e garantendo un riconoscimento economico. E tra luglio e agosto può arrivare la fumata bianca...

L'Inter ha inoltrato al Chelsea l'offerta per arrivare al cartellino di Emerson Palmieri. Per il difensore italo-brasiliano sono stati offerti 20 milioni di euro cash più cinque di bonus, per soddisfare le richieste di Marina Granovskaia, deus ex machina del club londinese. Palmieri è stato inserito nella lista dei partenti per un prezzo da 30 milioni, ma le sensazioni sembrano positive per un accordo. La proposta è buona anche per Emerson Palmieri che attualmente arriva a guadagnare intorno ai 3 milioni di euro, bonus inclusi. Grazie al Decreto Crescita l'Inter ha messo sul piatto 4 milioni per un quinquennale, sbaragliando la concorrenza del Napoli. Anche la Juventus seguiva con particolare attenzione la situazione, ma eventualmente sarebbe stato legato alla cessione di Alex Sandro.

Dopo il ko contro il Bologna di ieri, i giocatori dell'Inter hanno visto un Antonio Conte imbufalito, spiega la Gazzetta dello Sport. Nessun confronto con la squadra in realtà, meglio rimandarlo al giorno dopo (oggi, ndr) con la mente fredda. Il tecnico si è intrattenuto, subito dopo il fischio finale, con Marotta, Ausilio e Oriali. Un colloquio durato oltre un'ora, nel quale verosimilmente si sarà fatto anche il punto sul prossimo mercato e soprattutto su chi potrà esser considerato da Inter in ottica futura, come ammesso dallo stesso Conte nelle dichiarazioni pubbliche.

Un terzo dell'attuale rosa dell'Inter è in discussione in vista del mercato che verrà. In tanti lasceranno i nerazzurri dopo una stagione che doveva alzare l'asticella delle ambizioni e che per il momento si è rivelata come un remake di quelle precedenti. Godin andrà via dopo una sola stagione, a patto che qualcuno sia disposto a garantirgli lo stesso ingaggio faraonico che percepisce in nerazzurro. Moses farà ritorno al Chelsea, Biraghi tornerà alla Fiorentina. Anche in porta cambierà qualcosa: Padelli sarà il terzo portiere e Radu verrà promosso vice Handanovic. A centrocampo, già certo dell'addio è Borja Valero in scadenza, ma anche Gagliardini non ha molte speranze di conferma, cosa che vale anche per Vecino. Sanchez non convince e potrebbe venire rispedito al Manchester United, mentre ci sono dubbi importanti anche sulla tenuta mentale di Lautaro, sempre più nervoso.

Oltre alle cessioni, in casa Inter si pensa anche agli acquisti che serviranno per alzare l'asticella dopo quest'annata composta da poche gioie e molte delusioni. Arriverà un esterno sinistro titolare, con Emerson Palmieri che resta in pole. Poi, oltre Tonali, ci sarà spazio per un altro centrocampista e non può essere cancellata la pista Vidal visto che si tratta di un'espressa richiesta di Conte. In attacco, oltre a dover risolvere il nervosismo di Lautaro, considerando il probabile addio di Sanchez e la giovane età di Esposito, ecco che dovrà arrivare un'altra punta per completare un reparto che nonostante i numeri, ogni tanto ha bisogno di prendere fiato. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Il mercato a centrocampo della Juventus non si fermerà soltanto all'arrivo di Arthur, ufficializzato alcuni giorni fa. Secondo quanto riportato da Tuttosport Paratici insiste infatti anche con il Chelsea per Jorginho, messo ai margini da Lampard dopo il lockdown. L'ex Napoli sarebbe perfetto per il tecnico, che lo ha già allenato sia nel capoluogo campano che nei Blues.

Stefano Pioli e il Milan, un’avventura che si appresta a concludersi. Nonostante le prestazioni sempre più incoraggianti della squadra, culminate con il successo roboante in casa della Lazio, il tecnico parmense saluterà a fine stagione. Il suo contratto scade a fine stagione e si rinnoverebbe soltanto in caso di qualificazione in Champions League. L’attuale allenatore saluterà a fine stagione perchè la società ha già deciso per il cambio in sella. Già, perchè secondo quanto riporta Sky Sport, l’amministratore delegato Ivan Gazidis avrebbe già comunicato a Paolo Maldini l’arrivo per la prossima stagione di Ralf Rangnick. L'ex Schalke e Lipsia non sarà soltanto allenatore ma ricoprire un ruolo più ampio coprendo anche la carica di direttore tecnico. Resta da decifrare dunque il futuro di Paolo Maldini. L'attuale direttore tecnico rossonero ha un contratto fino al 2022 con la società che avrebbe proposto di diventare Ambasciatore del Club, carica che valuterà se accettare o meno, sempre secondo l’emittente, nei prossimi giorni.

I 10 gol messi a segno nelle ultime 14 partite tra campionato e Coppa Italia hanno attirato gli occhi interessati di mezza Europa sull'attaccante del Milan Ante Rebic. Per questo motivo i rossoneri hanno deciso di dare una importante accelerata nei dialoghi con l'Eintracht Francoforte per trasformare subito in acquisto a titolo definitivo l'attuale prestito biennale del croato. Le prossime settimane saranno decisive per arrivare a un'intesa anticipata che permetta al club milanista di festeggiare la permanenza di un attaccante che sta maturando partita dopo partita. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

Il Milan, riporta 'MilanNews', non ha preso ancora una decisione sul riscatto di Simon Kjaer dal Siviglia (per una cifra attorno ai 3,5 milioni di euro) ma le riflessioni sono in corso. Il difensore danese sta giocando benissimo e ha più volte manifestato l’intenzione di rimanere in rossonero, ma ci sono dei parametri che la società tiene in considerazione. Oltre all’aspetto tecnico si valuta soprattutto l’età (Kjaer ha 31 anni) e l’ingaggio nei prossimi anni (2,5 mln lo stipendio del difensore per i prossimi anni), misure che hanno un peso specifico in sede di trattativa. Le riflessioni sul riscatto da effettuare entro il 15 luglio sono attualmente in corso.

Tre sconfitte consecutive, addio alla prossima Champions, rischio preliminari di Europa League con partenza a settembre. Nella Roma che si sta accartocciando sempre più su se stessa è partita la consueta ricerca al capro espiatorio. Dai giocatori all'allenatore, perché anche Paulo Fonseca è entrato nel mirino di una società che sta sconfessando qualsiasi cosa fatta da un anno a questa parte. Perché al portoghese non basta aver convinto per la prima parte della stagione, trovando una quadratura durante eventi tempestosi. La barca si è capovolta ora, non solo per colpa del tecnico, ma la probabilità di finire a mare è alta. Fonseca adesso ha un obiettivo e mezzo. Il primo, probabilmente il più importante per meritarsi la riconferma, è rintuzzare l'assalto del Milan ai gironi di Europa League. I rossoneri, sonnecchianti per oltre metà campionato, si ritrovano a due punti e potrebbero dare l'assalto al quinto posto, escludendo il Napoli già ammesso alla prossima competizione avendo vinto la Coppa Italia. Fonseca deve fronteggiare l'assalto di Pioli, altrimenti le acque si faranno ancora più agitate. L'altro mezzo obiettivo è l'Europa League stessa: il Siviglia è un ostacolo duro, ma affondare di fronte a Monchi potrebbe essere la definitiva bandiera bianca. In questo senso le idee sarebbero anche chiare, ma il rischio è ritrovarsi con la candela ridotta a lumicino, come un'estate fa. Quando in partenza era Antonio Conte il preferito, salvo poi ripiegare su Gian Piero Gasperini. Incassato il no anche del tecnico dell'Atalanta dal calderone è uscito il nome di Fonseca, per una nuova rivoluzione alla Rudi Garcia. Era andata meglio con il francese. Così Baldini, consulente di Pallotta, sfoglia la margherita: vorrebbe Pochettino che, però, aspetta sempre una big. Oppure è affascinato dallo Spalletti ter: c'è un rapporto molto forte tra i due, sarebbe la soluzione certamente più semplice. Certo, servirebbe capire come risponderebbe la piazza alla terza esperienza con l'allenatore che, di fatto, ha tolto Totti dal campo.

Gonzalo Villar, arrivato la Roma lo scorso gennaio, potrebbe presto ripartire da un prestito in Serie A per crescere lontano da Trigoria. Secondo quanto riferito da Tuttosport infatti, il giocatore piace molto al Benevento neo promosso, con le parti che starebbero già trattando il passaggio del giocatore in Campania in vista della prossima stagione.

Secondo quanto afferma questa mattina il Corriere della Sera, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis starebbe pressando il Lille per un doppio acquisto da 80 milioni di euro. Il riferimento è a Victor Osimhen, attaccante nigeriano che dovrebbe prendere il posto di Milik, e Gabriel, difensore brasiliano di 22 anni. Due acquisti che il numero uno del club azzurro vorrebbe finanziare con le cessioni del bomber polacco e, forse, anche con quella di Kalidou Koulibaly.

La Fiorentina mette gli occhi su Mohammed Salisu, difensore centrale ventunenne del Valladolid. Secondo quanto riportato da Tuttosport i viola se la dovranno vedere però con diversi club, a cominciare da West Ham, Southampton e Manchester United in Premier, oltre che con il Napoli per quel che riguarda l'Italia.

Il Lille - riporta Sky Sport - è interessato a Lyanco, difensore del Torino che sta trovando poco spazio con i granata. Il difensore brasiliano classe 1997, nonostante il rinnovo appena un anno fa, potrebbe lasciare la Serie A al termine di questa stagione.

BARCELLONA, BARTOMEU CONFERMA SETIEN, DALL'INGHILTERRA DANNO IL CITY IN POLE PER MESSI L'ANNO PROSSIMO. REAL MADRID, JAMES RODRIGUEZ HA UN NUOVO PREZZO: 25 MILIONI DI EURO. BAYERN MONACO, THIAGO ALCANTARA VUOLE SOLO IL LIVERPOOL. MANUEL PELLEGRINI SARA' IL NUOVO ALLENATORE DEL BETIS.

Intervistato da Movistar TV, Josep Maria Bartomeu ha confermato mister Quique Setién in panchina dopo la vittoria esterna sul campo del Villarreal (4-1): "I rumors erano falsi, l'allenatore ha la fiducia dei giocatori e della società. Dobbiamo lottare in queste ultime quattro giornate di Liga e poi affrontare la Champions nel migliore dei modi", il messaggio di sostegno da parte del numero uno del Barcellona al suo tecnico.

Nonostante le ultime dichiarazioni del presidente Bartomeu, continuano senza sosta i rumors sul possibile addio di Lionel Messi al Barcellona fra un anno. Secondo talkSPORT, in particolare, la squadra in pole position ad oggi sarebbe il Manchester City di Khaldoon Al Mubarak, pronto a ricoprire d'oro la stella argentina una volta scaduto il suo contratto coi blaugrana nell'estate 2021.

James Rodriguez un anno fa sembrava a un passo dal Napoli. La situazione non decollò e alla fine Aurelio De Laurentiis decise di optare per Hirving Lozano, più giovane e futuribile, ugualmente costoso, intorno ai 40 milioni di euro. Dodici mesi dopo la situazione è cambiata, perché il Real Madrid ha optato per un prezzo più modico per il fantasista colombiano: la nuova valutazione è di 25 milioni, con svariati club che si sono già interessati alla sua situazione, in particolare l'Arsenal.

Nonostante le ultime dichiarazioni di mister Flick, Thiago Alcantara sembra aver già deciso il suo futuro. Come conferma questa mattina il Daily Mail, il centrocampista del Bayern Monaco starebbe infatti pressando il suo entourage per chiudere quanto prima il trasferimento al Liverpool. Il nazionale spagnolo, classe '91, porterebbe nelle casse dei bavaresi poco meno di 40 milioni di euro.

Manuel Pellegrini sarà il nuovo allenatore del Betis. Come informa Estadio Deportivo, il tecnico cileno avrebbe raggiunto un'intesa di due anni (con opzione fino al 2023) con la dirigenza biancoverde. Mancano così - si legge - solamente gli ultimi dettagli per ufficializzare il dopo-Rubi sulla panchina del club di Siviglia, con l'ex West Ham che tornerà a lavorare in Spagna dopo sette anni.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000