Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Le grandi trattative del Parma - 2013, Cassano si rilancia alla corte di Donadoni

Le grandi trattative del Parma - 2013, Cassano si rilancia alla corte di DonadoniTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 22 marzo 2020 10:20Serie A
di Niccolò Pasta

Estate 2013, sono passati solo sei anni e mezzo ma sembra una vita fa. Una vita fa soprattutto per il Parma, per quel Parma che oggi non esiste più, che il 4 luglio 2013 ufficializzava uno dei colpi mediatamente più importanti di sempre per la piazza, che pure aveva vissuto campioni del mondo e d’Europa nel proprio organico. Quel 4 luglio, nella sala stampa del Tardini gremita da quasi quattrocento giornalisti (oltre a più di mille tifosi fuori dai cancelli) Pietro Leonardi e Tommaso Ghirardi, sorridenti come non mai, presentavano Antonio Cassano come nuovo giocatore crociato. Dopo un anno in chiaroscuro vissuto in maglia Inter, Fantantonio aveva deciso di mettersi ancora una volta in gioco, come successo ai tempi della Samp, quando lasciò il Real dopo un’avventura deludente.

Dopo una presentazione in pompa magna l’estate precedente, con il talento di Bari passato dal Milan all’Inter dopo l’Europeo, la stagione di Cassano con i nerazzurri non era stata brillantissima, ma sicuramente sufficiente. L’arrivo di Walter Mazzarri sulla panchina interista però aveva incrinato i rapporti fra l’ex Roma e la società, con il nuovo tecnico che aveva di fatto silurato il talento barese. Con Cassano fuori dai piani, l’ipotesi cessione prese sempre più quota e molte squadre iniziarono a sondare il terreno. C’era il Genoa di Preziosi, qualche pista estera, ma la piazza designata era Parma. L’Inter infatti, era sulle tracce del talento crociato Belfodil, designato astro nascente del calcio europeo, e mise sul piatto il cartellino del barese per abbassare le richieste del Parma. Fu una trattativa lampo, poco più di dieci giorni e l’affare si concluse. Cassano firma per cinque anni con il Parma, abbassandosi lo stipendio a circa 1.5 milioni e ritrovando quel Roberto Donadoni in panchina, già vissuto in Nazionale. L’Inter chiude per Belfodil, che si rivelerà poi un flop e non riuscirà a rispettare le aspettative. La storia di Cassano con il Parma dopo due anni ad altissimi livelli, si chiuse nel peggiore dei modi, con il calciatore che otterrà la messa in mora nel gennaio 2015, nell’anno del fallimento dei crociati. Con 56 presenze e 18 reti Cassano chiuse la sua parentesi al Parma, prima di riciclarsi per un altro anno alla Sampdoria prima di appendere le scarpette al chiodo, dopo un paio di tentativi goffi di ritorno.

Le grandi trattative del Parma: Nakata, il colpo più costoso di sempre
Le grandi trattative del Parma: Adriano, che coppia con Mutu!
Le grandi trattative del Parma: Asprilla, col benestare di Escobar
Le grandi trattative del Parma: Stoichkov, un pallone d'oro in Emilia
Le grandi trattative del Parma: Veron strega Tanzi, poi va alla Lazio

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000