Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Le grandi trattative della Lazio - 2016, Tare pesca in Brasile Luiz Felipe per 500 mila euro

Le grandi trattative della Lazio - 2016, Tare pesca in Brasile Luiz Felipe per 500 mila euroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
sabato 09 maggio 2020 18:45Serie A
di Riccardo Caponetti

Abbiamo raccontato come l'acquisto di Keita, nel lontano 2011, sia passato sotto traccia a livello mediatico. Un po' perché l'esterno aveva ancora 16 anni e non aveva ancora esordito tra i professionisti, un po' perché le altre trattative di quell'estate (Klose su tutte) si erano prese le prime pagine dei giornali. Due punti che permettono di sovrapporre l'arrivo di Keita con quello di Luiz Felipe, preso nel 2016 dall'Ituano per 500 mila euro quando nessuno sapeva chi fosse. In più, terzo tratto in comune tra le due operazioni, è la capacità del ds della Lazio Igli Tare, abile nell'intravedere in giovani ragazzi un talento che alla lunga uscirà fuori: perché se Keita dopo sei anni è stato venduto a 30 milioni più bonus, Luiz Felipe adesso, titolare della squadra seconda in classifica, ne vale almeno 40.

La Lazio, una volta tesserato, lo gira subito in prestito alla Salernitana in Serie B. E come nelle favole più belle, Luiz Felipe segna all'esordio nella vittoria del derby campano contro il Benevento. Sembra il preludio a una stagione ricca di soddisfazioni, ma che non si rivelerà tale perché torna a Formello a luglio seguente con 7 presenze in campionato e 1 con la Primavera granata. Ad agosto vince la Supercoppa con la Juventus, mentre in Serie A viene schierato con continuità soltanto nel girone di ritorno (18 presenze): trova molto spazio in Europa League, dove la Lazio viene eliminata dal Salisburgo ai quarti di finale. Nel 2018-'19 segna contro il Bologna il primo gol in biancoceleste, ma pecca per costanza a causa di troppi problemi fisici. La consacrazione definitiva arriva quest'anno, quando per Inzaghi diventa a tutti gli effetti il titolare nel centro destra della difesa a tre. Particolare rilevanza assumono le sue prestazioni nel doppio confronto con la Juventus a dicembre: in campionato segna il momentaneo pareggio (3-1 final), mentre in Supercoppa (vinta 3-1) gioca una partita perfetta annullando il tridente Ronaldo-Dybala-Higuain.

In totale le presenze con la Lazio sono 79, un buon numero considerando che sia ancora un classe '97. Ha attirato su di sé gli interessi di alcuni top club europei come Bayern Monaco e Barcellona, ma la società di Lotito non vuole privarsi di lui. Per questo, appena finirà l'attuale emergenza in essere, è previsto un rinnovo con adeguamento di contratto, il cui attuale è in scadenza nel 2022.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000