HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie A

Milan, Giampaolo: "L'attacco non mi preoccupa, proviamo a dominare"

29.07.2019 00:21 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 7133 volte
Fonte: dall'inviato, Antonio Vitiello
© foto di Insidefoto/Image Sport

Il Milan perde di misura contro il Benfica e mostra problemi soprattutto in attacco. Non fa drammi comunque Marco Giampaolo nel post-partita, che in conferenza stampa si è così espresso: "Il risultato non dice nulla, non certifica un certo tipo di atteggiamento da parte della squadra. Per noi non è una sconfitta, perché la squadra finché ne ha avuto mi è piaciuto, abbiamo tentato di dominare il gioco. Le cose vanno anche oltre le mie aspettative, ma questo rappresenta il primo tassello. Abbiamo fatto meglio tante cose rispetto all'ultima partita, nelle due fasi. Abbiamo fatto molto meglio e sono contento, mi piace come la squadra sta portando avanti il lavoro, il risultato non mi cambia nulla".

Sulla difesa: "Il lavoro deve essere fatto, non poco ma tanto. Dobbiamo abituarci a vedere una squadra che ripiega in fase difensiva tutte le volte che non riusciamo a recuperare palla alta, e non avere undici giocatori sotto la linea della palla nella sua metà campo.

Sull'attacco: "Sulla fase offensiva la squadra è arrivata a concludere diverse volte e non mi preoccupa nulla, tranne che portare avanti il lavoro e basta".

Sul bilancio dell'esperienza negli USA: "La squadra ha lavorato molto bene e sono contento, sta portando avanti un pensiero e lo fa pedissequamente rispetto alle mie indicazioni, le partite che giocheremo ci serviranno per migliorare condizione e intesa, e per migliorare l'interpretazione delle partite. C'è da lavorare e recuperare i giocatori, integrare quelli che sono in vacanza. Rispetto alle mie previsioni la squadra è più avanti perché sono giocatori di un livello alto. Le indicazioni non devono essere ripetute all'infinito, perché capiscono e rendono pratico il tuo pensiero. Lo spirito è buono, mi sono piaciuti Borini, Calhanoglu e Biglia, poi qualche sbavatura le abbiamo commesse, però le riguardiamo e le rivediamo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

La Repubblica: "Derby e primato, è momento Inter" "Derby e primato, è momento Inter". Questo il titolo in prima pagina dell'edizione odierna de La Repubblica. La formazione di Antonio Conte si è imposta 2-0 sul Milan nel derby della Madonnina e si confermata al primo posto in classifica a punteggio pieno. Decisivi per i nerazzurri...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510