Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Nuova Assemblea di A: ripartenza e taglio stipendi, ecco la posizione della Roma

Nuova Assemblea di A: ripartenza e taglio stipendi, ecco la posizione della Roma TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 06 aprile 2020 14:08Serie A
di Dario Marchetti

Il calcio italiano è fermo a causa dell’emergenza da Coronavirus e discute su due temi in particolare: la ripresa delle competizioni e il taglio salari dei calciatori. Quesiti ai quali non è possibile dare ancora una risposta certa. Nel primo caso i club di Serie A sono divisi (quasi a metà) tra chi vuole riprendere a giocare e chi, invece, vorrebbe chiudere qua la stagione. L’Uefa in tal senso è stata chiara: fermando i campionati potrebbero esserci conseguenze per le squadre partecipanti alla Champions o all’Europa League del prossimo anno. La Roma, in tal senso, è tra le società disposte a giocare in estate per concludere la stagione, a patto che tutto si possa svolgere in completa sicurezza senza affrettare un rientro in campo che comporterebbe più problemi che altro.

L’altro tema, quello inerente gli stipendi, se possibile spacca ancor di più all’interno della Serie A. Sembra difficile trovare una linea comune e per questo la possibilità che ogni club scelga una sua strada trattando direttamente con i calciatori è più di una semplice ipotesi. In questa settimana la Roma comunicherà ufficialmente ai suoi calciatori la decisione presa in merito, ma si va comunque verso una decurtazione degli ingaggi. Probabilmente verrà tagliato il 60% del salario di marzo risparmiando circa 8 milioni, mentre per le successive tre mensilità l’idea del del club sarebbe quella di spalmarle sui restanti anni di contratto dei calciatori in modo comunque da non pesare sul bilancio in chiusura il 30 giugno 2020 che dovrebbe prevedere già perdite per 140 milioni. A Trigoria, forti dei buoni rapporti con i propri tesserati, sono convinti della buona riuscita dell’operazione che garantirebbe anche di salvare i dipendenti della società.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000