HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Torreira: "Me la passavo meglio in Italia, Inghilterra mondo diverso"

12.06.2019 13:09 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 18758 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

E' all'Arsenal da un anno, ma Lucas Torreira ha nostalgia dell'Italia. Il centrocampista prepara la Copa America con l'Uruguay e ieri è stato accostato al Milan. Attraverso Ovacion, l'ex Sampdoria ha detto: "Sono passato dal campionato italiano a uno stile totalmente diverso di calcio e di vita. Conosciamo tutti l'Inghilterra e la Premier, ho fatto un salto molto importante a livello calcistico perché nell'Arsenal giocavamo quattro competizioni mentre nella Sampdoria ero abituato a giocarne solo due: la Serie A e la Coppa Italia. Ho dovuto abituarmi a giocare ogni tre giorni, questo è molto difficile. Sfortunatamente non siamo stati in grado di qualificarci direttamente in Champions League e abbiamo fallito la finale di Europa League. Perdere quella finale è stato molto difficile, non solo per noi, ma anche per il club. Tutto sommato per me il bilancio è stato positivo e sono soddisfatto, soddisfatto di quello che ho fatto questa stagione", le parole tradotte da sampdorianews.net.

Preferenza Italia. Torreira ha poi proseguito. "Inghilterra? Non so se ci sono molte cose che mi piacciono. Penso che me la passavo meglio in Italia. L'Inghilterra è un mondo completamente diverso, un paese molto grande. Mi è costato molto imparare la lingua per essere in grado di relazionarmi con i colleghi e le persone. Diventa molto difficile se non puoi avere dialoghi. E poi, c'è il tempo. Esci al mattino ed è nuvoloso, arrivi a casa nel pomeriggio ed è nuvoloso. Il sole è un pò strano da queste parti, non siamo di qui e siamo abituati ad avere sempre, o quasi sempre, il sole. Col passare degli anni mi adatterò", ha aggiunto.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

L'Italia scrive la storia: 2-0 alla Cina e quarti di finale conquistati L'Italia di Milena Bertolini scrive la storia. Negli ottavi di finale le azzurre battono 2-0 la Cina e per la prima volta superano una fase a eliminazione diretta conquistando i quarti di finale dove troveranno una fra Olanda e Giappone (in campo alle 21:00). Decidono le reti di Valentina...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510