HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie B

Crotone, Messias: "Col Benevento gara importante, ma non decisiva"

15.11.2019 17:12 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 919 volte
© foto di Andrea Rosito

Prosegue la preparazione del Crotone in vista della ripresa del campionato, quando gli squali affronteranno la capolista Benevento. Ai canali ufficiali del club è Walter Junior Messias a fare il punto della situazione: “Questa sosta ci fa bene perché abbiamo avuto tre partite ravvicinate quindi c’era un po’ di stanchezza sulle gambe e anche con la testa. Dopo la sosta avremo una gara molto importante contro il Benevento, ma non decisiva: chiaro che può dare un bel segnale per quello che faremo. Da ora in poi conta poco quel che ho fatto perché gli avversari cominciano a studiarci quindi diventa sempre più difficile. Devo solo continuare a migliorare e cercare anche di segnare perché comunque sono un attaccante e solo col lavoro si migliora”.

Commento generale al campionato: “Abbiamo perso due gare e ci siamo ritrovati sesti, poi abbiamo vinto di nuovo e ci siamo trovati secondi. Questo dimostra quanto sia equilibrato questo campionato, quindi bisogna lavorare sempre al massimo per dare continuità a ciò che sta facendo il mister, noi ci mettiamo sempre a sua disposizione per fare con quanta più intensità possibile quello che ci chiede: Stroppa sa esaltare benissimo il singolo e la squadra, e i risultati si vedono”.

Infine, svela un retroscena: "Volevo smettere di giocare a calcio, sono molto legato alla fede, e quando sono rientrato in Italia dopo un viaggio in Brasile volevo lasciare tutto. Ma è stato da quel momento che si sono aperte le porte, prima dovevo cercare Dio e poi il resto: è stato lui che mi ha aiutato, voleva sapere cosa volessi fare da grande. Ho fatto il permesso di soggiorno, il Casale mi ha scoperto e da li è partito tutto, con una grande scalata dall'Eccellenza".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Claudio Nassi: App e Virtual Coach Ho sempre cercato vantaggi guardando i più bravi. Non importa se venivano da altri sport. Dovevo riuscire a raggiungere quel 51% e oltre che permetteva di superare l'avversario prima del fischio d'inizio. Era un chiodo fisso e dal '78 ho cominciato a mettere in pratica idee mutuate...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510