Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Lazaar: "Cosenza ci salveremo. Nel 2015 fui vicino alla Juve ed è un piccolo rimpianto"

Lazaar: "Cosenza ci salveremo. Nel 2015 fui vicino alla Juve ed è un piccolo rimpianto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 23 marzo 2020 23:49Serie B
di Tommaso Maschio

Intervistato dai colleghi de Il Giornale il terzino del Cosenza Archaaf Lazaar ha parlato di presente, passato e futuro calcistico e della situazione legata all'emergenza Coronavirus: “Sono a Cosenza e sto in casa, come devo fare tutti in questo momento. Mi raccomando state in casa perché la salute è troppo preziosa. Passo le giornate in casa, mi sto allenando per restare in forma grazie ai consigli dei miei personal trainer. Amo l’Italia, è la mia patria calcistica. Volevo tornare in Italia in estate e pur di farlo sono sceso di categoria scegliendo questa piazza perché c'è un progetto serio. Mi spiace per la situazione in classifica, ma sono convinto che ci rialzeremo e ci salveremo. Palermo? Sono stati anni meravigliosi in una squadra fortissima che batte anche il record della Juventus. Eravamo uno squadrone con Sorrentino, Andelkovic, Vazquez e poi Dybala, Belotti e Lafferty. Quella Serie B era di un altro livello rispetto a quella di oggi, ci giocava gente come Verratti, Immobile o Insigne e con tutto il rispetto per il Benevento attuale con quel Palermo non c'è paragone. - continua il terzino svelando anche un retroscena di mercato – Nel 2015 fui vicino a vestire la maglia della Juventus, Paratici mi voleva e c'erano delle complicazioni per arrivare ad Alex Sandro. Per questo il club, che stava trattando Dybala, chiese di me, ma Zamparini sparò alto e non se ne fece nulla. È un rimpianto perché se fossi finito alla Juve probabilmente la mia carriera sarebbe stata diversa. Nazionale? Il mio sogno è tornarci, voglio riconquistarla. Mi sento spesso con capitan Benatia su Whatsapp e farò di tutto per tornare a indossare la maglia del mio paese. Dopo Palermo ho giocato poco e così ho perso il posto da titolare nel Marocco. Ora c’è una generazione molto forte, tanti talenti come Hakimi, Amrabat e Ziyech che stanno diventato tra i top in Europa nel loro ruolo. È il Marocco più forte degli ultimi 20 anni e vorrei far parte anche io del gruppo della nazionale per aiutarli a scrivere la storia de nostro calcio”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000