HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie B

Livorno-Trapani, quando tutto diventa maledettamente decisivo

11.11.2019 14:42 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 2184 volte

"Ogni maledetta domenica", o sabato, fa poca differenza.
Perché per Livorno e Trapani il momento è sportivamente drammatico, e le due settimane che trascorreranno da ora alla ripresa del campionato - fermo per la sosta nazionali - saranno tremendamente lunghe. Ironia della sorte, poi, alla ripresa le due compagini si affronteranno, arrivando al match da penultima con 10 punti e ultima con 7 lunghezze: avanti il Livorno, dietro il Trapani.

Classifica corta - Ammettendo ora la salvezza come unico scopo stagionale, portare a casa un primo scontro diretto sarebbe dato più che mai positivo. I siciliani, vincendo, otterrebbero l'aggancio, rimando ultimi ma in coabitazione proprio con il Livorno, mentre proprio il Livorno vincendo proverebbe a respirare, anche se tutto dipenderà poi dai risultati delle altre formazioni che vogliono allontanare la zona playout. La Juve Stabia di punti ne ha 11, lo Spezia e il Cosenza 12: tutto è quindi possibile, e anche tre punti, ora, possono fare la sensibile differenza.

La situazione degli amaranto - C'è chi parlava di un summit tra la famiglia Spinelli e il Ds Signorelli per il futuro di mister Roberto Breda, ma secondo quanto raccolto da TMW già nel post gara di Venezia, non ci sono novità in tal senso, tutto è rimasto invariato e sarà il tecnico a iniziare la settimana di allenamento. Di esonero non se ne parla, e probabilmente non se ne parlerà per le prossime due settimane, anche se ovviamente la sfida contro i siciliani diventa forse determinante: è però vero che il Livorno ha un buon gioco, che non giustifica l'attuale classifica, e che la squadra non ha mai dato la sensazione di non seguire l'allenatore, anche oltre le parole in merito di Marras ("Siamo con il mister, è una persona incredibile, ci dà sempre fiducia e il gruppo sta reagendo alla grande. Ci sta che la gente mugugni, ma noi siamo con Breda"). Ma una svolta serve.

Non va meglio ai siciliani - Fanalino di coda della graduatoria, con una sola vittoria all'attivo, e con un mister Francesco Baldini, che è sempre stato sulla graticola. Il fatto che sia poi cambiato anche il Ds, da Rubino a Nember, non agevola la sua posizione, considerando che potrebbe iniziare presto un nuovo percorso che non necessariamente include il tecnico, che arriva però dal pareggio di Cosenza. Certo, questo non è bastato ad avanzare sensibilmente in graduatoria, ma di piccoli passi i granata ne stanno facendo, e la precaria situazione societaria non è una cosa da sottovalutare: il club sta comunque cercando di risalire, sforzi economici sono stati fatti e dei nuovi innesti stanno arrivando, ma è il campo ora a dover parlare.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

TOP NEWS Ore 17 - La Dea vince all'ultimo respiro. Le voci dei tecnici Le voci dei protagonisti, le esclusive di mercato e tanto altro su TMW: di seguito le notizie più importanti del pomeriggio Clamoroso sorpasso all'ultima curva. Atalanta-Hellas Verona termina 3-2 - Leggi la news, CLICCA QUI! Udinese-Napoli, le formazioni ufficiali: tornano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510