Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
focus

Serie C, la Top 11 del girone C: eurogol di Partipilo

FOCUS TMW - Serie C, la Top 11 del girone C: eurogol di PartipiloTUTTOmercatoWEB.com
Nella foto Partipilo
© foto di Giuseppe Scialla
martedì 01 ottobre 2019 09:00Serie C
di Luca Esposito
Modulo 4-2-4

La Reggina si aggiudica il big match di giornata e batte per 1-0 il Catania. Partita che certifica l’importanza del fattore campo: gli amaranto ne hanno vinte quattro su quattro al Granillo, gli etnei sono alla terza sconfitta in campo esterno. Non può essere una coincidenza. Bruttine, ma vincenti anche Bari e Ternana: i pugliesi espugnano Picerno sfruttando una rete di Simeri al 45’, gli umbri si impongono sul Francavilla ma i padroni di casa avrebbero meritato di più. Vola il Monopoli, capace di fermare un’altra grande del campionato come il Teramo grazie alla doppietta di Jefferson nei primi 5 minuti. Rende e Rieti già ultime e staccate: gli organici non facevano obiettivamente immaginare un’annata molto diversa… Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb dopo la settima giornata di campionato nel girone C.

Portiere

Anthony Iannarilli (Ternana): dopo il gol dello 0-1 la Virtus Francavilla reagisce e assedia la sua area di rigore per un quarto d’ora abbondante. Si fa sempre trovare pronto, miracolosa una deviazione in corner su tiro dello scatenato Vazquez.

Difensori

Giuseppe Loiacono (Reggina): il Catania perde la terza partita in trasferta e in uno stadio che si sta rivelando un fattore. La prova del difensore amaranto è superlativa, fino alla fine segue come un’ombra Di Piazza, Di Molfetta e Curiale senza sbagliare nulla. Importante anche una respinta di piede su Lodi: la conclusione era nello specchio della porta.

Orlando Viteritti (Potenza): è l’ex a condannare il Rende all’ultimo posto in classifica. Tutto frutto di uno schema studiato in allenamento: sponda aerea di Vuletich e gol del vantaggio dopo appena 120 secondi.

Mariano Stendardo (Paganese): sin dall’anno scorso il suo arrivo a Pagani ha cambiato tante cose. La difesa ha acquisito maggiore sicurezza ed è fondamentale negli ultimi minuti, quando il Rieti la riapre e lui arriva dappertutto per evitare pericoli.

Alessio Sabbione (Bari): che fosse un difensore “sprecato” per la categoria non vi era dubbio alcuno, del resto ha fatto benissimo in B con maglie importanti e non poteva certo sfigurare in Lega Pro. Il Picerno non è certo l’avversario più difficile da affrontare in questa fase, ma ogni tentativo d’attacco è stato smorzato dai suoi interventi puntuali e spesso eleganti.

Centrocampisti

Danilo Bulevardi (Cavese): un secondo tempo di altissimo livello, iniziato con l’assist vincente per Russotto che consente di sbloccare il risultato. Due minuti dopo fa tremare la retroguardia irpina con un missile dai 25 metri che sfiora l’incrocio dei pali. Chiude con un recupero provvidenziale al limite dell’area.

Salvatore Santoro (Casertana): 80 minuti di grande qualità contro una delle squadre più forti del campionato. Mister Ginestra sta lavorando molto sulla mentalità di questo ragazzo, finalmente continuo nell’arco dei 90 minuti e pronto a sacrificarsi nei momenti di sofferenza.

Attaccanti

Simone Corazza (Reggina): gli bastano tre minuti per sbloccare il derby del Sud. Assist dalla destra di Garufo e movimento perfetto che inganna i due centrali catanesi e gli permette di realizzare una rete fondamentale.

Andrade Jefferson (Monopoli): 10 punti conquistati tra Bari, Catania, Ternana e Teramo. Se non è un miracolo poco ci manca. La chiude in quattro minuti: prima beffa Tomei con un pallonetto dopo aver vinto il duello con Iotti, poi approfitta di un errore clamoroso della retroguardia abruzzese e deposita il pallone nella porta semivuota.

Andrea Russotto (Cavese): la sensazione è che con Campilongo riesca ad esprimersi meglio, forse svincolato da troppi compiti in fase di non possesso. Da attaccante vero sfrutta la prima grande occasione e sblocca il risultato, al 92’ è suo l’assist per il raddoppio di Addessi.

Anthony Partipilio (Ternana): il classico gol dell’ex contro una squadra che gli ha dato tantissimo. Nel momento di maggiore sofferenza per le fere ecco il missile da centro-area che si insacca all’incrocio dei pali.

Allenatore

Ciro Ginestra (Casertana): accolto con un pizzico di scetticismo, ha dimostrato di avere le spalle larghe per reggere le pressioni e per guidare un nuovo progetto basato sui giovani e non sull’ “usato sicuro”. La vittoria col Catanzaro è prestigiosa e meritata.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, le preoccupazioni per il futuro. Lazio, che crollo
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000