HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Serie C

Novara, Viali: "Dobbiamo credere di poter fare qualcosa di straordinario"

12.01.2019 00:08 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 1609 volte
© foto di Federico De Luca

William Viali, allenatore del Novara, prima della partenza per Roma, dove i piemontesi affronteranno la Lazio negli ottavi di finale di Coppa Italia, è così intervenuto in sala stampa: "Sicuramente questo è un premio per i ragazzi, andarsi a giocare una partita contro la quarta della Serie A, in uno stadio del genere, è una grande soddisfazione. Sono cose che non capitano spesso e bisogna essere consapevoli che la determinante saranno loro, e se non andiamo convinti di poter fare qualcosa di eccezionale, non riusciremo a sfruttare anche quel poco che potrebbero concederci".

"Torno in uno stadio dove ho vissuto belle esperienze da allenatore, ed è la prima volta, e sarà emozionante anche per me. Voglio vedere una squadra che sogni di poter fare qualcosa di incredibile, questo atteggiamento ci può portare a cogliere l'occasione. Voglio vedere coraggio, entusiasmo, per cercare di fare qualcosa di bello. Deve essere vissuta come un'occasione. Non dobbiamo concedere occasioni su calci piazzati e soprattutto la profondità, perché loro in ripartenza possono risultare micidiali".

"Questa è una gara a se stante. In campionato stiamo vivendo un momento di convinzione e determinazione, serve dare continuità. E fare qualcosa di particolare contro la Lazio ci può dare ulteriore autostima, che forse nella prima parte di stagione ci è un po' mancata".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

FOCUS TMW - La leva calcistica del 98: c'è Cutrone. Ma il piatto forte è Mbappé Il 1998 ha già regalato al mondo l'erede di Messi e Cristiano Ronaldo, già valutato 180 milioni e con in bacheca un Mondiale da protagonista, un trofeo Kopa, due Ligue 1 vinte con due squadre differenti: Kylian Mbappé si sta già prendendo la scena adesso, immaginate quando i due giganti...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510