HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie C

Pistoiese, Holding Arancione: "Piena fiducia nella famiglia Ferrari"

14.05.2019 16:04 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 1943 volte
Fonte: TuttoC.com
© foto di Claudia Marrone

La Holding Arancione, società controllante la Pistoiese, dopo la riunione dei soci ha emesso un comunicato nel quale conferma la sua fiducia nei confronti della famiglia Ferrari, aprendo a nuovi inserimenti e guardando con ottimismo al futuro: "Piena fiducia nella gestione della famiglia Ferrari, progetto biennale verso il centenario del club, massima apertura all’ingresso di nuovi soci per rilanciare le ambizioni del progetto sportivo, consolidamento e rafforzamento del settore giovanile. Queste le conclusioni della riunione della Holding Arancione riunitasi la sera del 7 maggio, seguente l’ultima partita di campionato. I Soci della Holding si sono riuniti per un confronto franco ed appassionato alla presenza dei dirigenti della US Pistoiese 1921. La Holding ha giudicato non soddisfacente la stagione sportiva della prima squadra, ma ha espresso altresì apprezzamento per l’azione dalla Società nella realizzazione di un settore giovanile di qualità e nella gestione e ammodernamento di un impianto sportivo storico della città come il Frascari, diventato sede di una “Cantera” Arancione con oltre 350 tesserati, che si è già distinta anche per i risultati sportivi eccellenti a livello nazionale e non più solo locale o regionale. La discussione ha preso spunto dalla considerazione principale della crescente difficoltà in cui si dibatte una Società di serie C, un campionato disastrato da irregolarità e, nondimeno, da regole che, pur con le migliori intenzioni, nella loro applicazione finiscono per penalizzare la programmazione e anche la valorizzazione del patrimonio identitario che una Società ha con la propria città di appartenenza. Una Società di calcio professionistico non può prescindere dai valori economici ed è oramai obbligo gestirla con i criteri di un’azienda per la sua stessa sopravvivenza. Non si può dunque non fare i conti con le risorse disponibili. L’attuale dirigenza, con impegno quotidiano e tanta passione, garantisce alla US di guardare ogni anno al successivo senza timore alcuno, con risorse vere, senza debiti, frutto della credibilità del sodalizio. Le regole che progressivamente stanno cambiando e che ulteriormente cambieranno già dalla stagione prossima, impongono ancor più esigenze di programmazione e di valorizzazione del settore giovanile, talché non si potrà prescindere dal cercare di portare in prima squadra sistematicamente dei giovani cresciuti nelle squadre arancioni. La Holding Arancione e la famiglia Ferrari che ne ha la maggioranza, confermano senza timore di smentita che la porta è aperta a chi voglia investire nella US, seriamente e con ambizione, purché in modo trasparente, a garanzia di Pistoia e dei tifosi della Pistoiese. Chi è in grado di dimostrare concretamente di poter mettere a disposizione quelle risorse in grado di far fare un salto di qualità, sarà ben accetto e troverà il miglior terreno per impegnarsi, in un contesto serio, rigoroso, organizzato e credibile da anni.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Torino, ora di Mazzarri si discute davvero: i primi spauracchi per la sua panchina Forse parlare di graticola è troppo, ma la morìa di risultati a dispetto delle operazioni condotte in estate da parte del Torino, mette Walter Mazzarri al centro della discussione. Troppe le quattro sconfitte inanellate in un avvio di campionato che, se non deludente, di certo avrebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510