HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie C

TMW - Entella, Gozzi: "Noi un'eccellenza. Ai liguri diciamo di non mollare"

21.05.2019 18:34 di Tommaso Maschio   articolo letto 4347 volte
Fonte: dal nostro inviato Andrea Piras

Il presidente della Virtus Entella Antonio Gozzi ha parlato a margine della premiazione della squadra ligure in Regione: “Ormai il passato è passato e guardiamo avanti. Abbiamo concluso una stagione per certi versi surreale e abbiamo avuto la fortuna di concluderla tornando in quella B che non avremmo mai dovuto abbandonare. Ci stiamo preparando per il prossimo campionato con l’obiettivo di mantenere la categoria. - continua Gozzi - Siamo molto felici di essere qui e che la Liguria riconosca i meriti della nostra società e della nostra squadra. Quello dell’Entella è un bel messaggio per i liguri, un messaggio che dice che non bisogna mai arrendersi e combattere sempre perché tutto può succedere”.

L’Entella è un’eccellenza dello sport ligure?
“Il papà non può parlare male dei suoi figli, ma senza false modestie per un comune di 27mila avere una squadra che è stata quattro anni in Serie B, è scesa nel modo che sappiamo in C e poi è risalita immediatamente, è motivo d’orgoglio. Non si può non parlare di eccellenza. Non tanto per il calcio giocato dalla prima squadra, ma anche per il settore giovanile, per l’attenzione che poniamo nei confronti del percorso scolastico dei nostri giovani e per il tanto sociale di cui ci occupiamo. L’Entella è un modello di cui c’è da vantarsi”.

Qual è il momento simbolo della vostra stagione?
“Il gol di Mancosu sull’89° dell’ultima partita, un gol da grande campione. In quella freddezza, rabbia, lucidità e determinazione c’è tutta l’Entella di quest’anno. Lo abbiamo preso per portarci in Serie B e lo ha fatto, assieme a tutta la squadra”.

State già pensando al prossimo mercato o vi state godendo il momento?
“Ci stiamo godendo questo momento e in contemporanea stiamo pensando a come muoverci sul mercato perché abbiamo tante cose da fare e vogliamo farci trovare pronti. L’ossatura è buona, ma bisogna rinforzarla con innesti di giovani validi anche per una questione economica”.

La Serie B anche in queste settimane sta vivendo un momento delicato. Non è cambiato nulla rispetto a un anno fa?
“Non è vero che non è cambiato nulla perché la decisione di Gravina di rinviare al Collegio di Garanzia la questione relativa ai play out. Ho combattuto quando dovevo e ora non voglio fare polemica”.

Il Genoa rischia di retrocedere. Lei cosa si augura?
“Io spero che il Genoa si salvi perché non è nell’interesse di nessuno che Genova abbia solo una squadra in Serie A”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

TMW - Milan, incontro interlocutorio per Diawara: i dettagli Un incontro interlocutorio in vista di una possibile trattativa. Gli agenti del centrocampista del Napoli Amadou Diawara, Daniele Piraino e Gerry Piccolillo sono stati a casa Milan. La dirigenza rossonera ha voluto conoscere da vicino i parametri del giocatore e le richieste del Napoli...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510