Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

D’Agnelli: "Spero nel Rimini in C. Con più equilibrio e buon senso, si sarebbe salvato"

ESCLUSIVA TMW - D’Agnelli: "Spero nel Rimini in C. Con più equilibrio e buon senso, si sarebbe salvato"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 27 luglio 2020 10:34Serie D
di Claudia Marrone

Difficile prevedere a ora quello che sarà in Serie C: la stagione è stata archiviata poco meno di una settimana fa, ma adesso si riaprirà la battaglia per le iscrizioni al prossimo torneo, che darà vita al successivo step di riammissioni e ripescaggi. Il Rimini, retrocesso d'ufficio, è alla finestra, dopo un cambio di proprietà.
Del club biancorosso, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, ne ha parlato chi ha vissuto parte della stagione in Romagna, il Ds Rino D'Agnelli, in sella alla squadra dal luglio al novembre 2019.

In archivio il campionato di Serie C: verdetti nel complesso giusti?
"Direi di sì almeno per quel che riguarda le promozioni: hanno più o meno rispettato i valori espressi durante la parziale annata. Qualche dubbio invece mi rimane sulle retrocessioni, decisioni comunque importanti quanto le promozioni ma prese con un criterio diverso. A ogni modo, sono contento per la Reggiana, alla quale, per i miei trascorsi sono rimasto molto legato, perché è l’esempio di come una rosa costruita con estrema intelligenza e con giocatori, seppur di altissima qualità, di categoria: posso citare Radrezza, Rossi, Varone, Staiti, Rozzio. Quando li abbiamo incontrati in campionato con il Rimini li avevamo anche messi in difficoltà nonostante la differenza di valori, ma l’impressione su di loro è sempre stata molto positiva: a gennaio hanno poi contrattualizzato Zamparo per il quale sono particolarmente felice perché, oltre ad averlo avuto a Rimini e averne constatato le ottime qualità tecniche, è anche una gran persona".

A proposito di Rimini. Al netto di tutto, il club è riuscito a ripartire: quanto potrebbe pesare l'addio di Grassi?
"Ovviamente sono molto contento per il Rimini, che spero possa anche giovare della riammissione in C, ma comunque per ora l'importante è dare continuità con un progetto serio a medio-lungo termine: troppi cambiamenti, troppe indecisioni, non fanno bene. Per quel che riguarda Grassi posso dire che è finita una breve epoca a Rimini e che forse potrebbe essere quel cambiamento che a oggi serviva: ha fatto tanto sotto il profilo economico, ma ha fatto anche più di qualche errore prendendo decisioni avventate e ascoltando persone che pensavano più agli interessi personali che non al bene del club, e quest’anno è stato l’esempio lampante di ciò. Con un po’ di pazienza, un po’ di equilibrio e di buon senso, il Rimini si sarebbe salvato sul campo. Comunque si deve andare avanti e sono convinto che Rota, soprattutto se aiutato da qualche altro investitore, possa fare bene. Né approfitto per augurare un grosso in bocca al lupo per la prossima stagione ad Alfio Pelliccioni e a tutto lo staff, e un saluto ad amici e tifosi che hanno bisogno più che mai di un po’ di meritate soddisfazioni".

Cosa è lecito aspettarsi dalla proprietà da poco insidiatasi?
"Come dicevo prima , Rimini ha bisogno di progetti a medio-lungo termine, di avere quegli equilibri e quella stabilità intellettuale che fino a ora sono mancate, e non in ultimo un po’ più di budget da investire, soprattutto in caso di C, per ben figurare in un Girone B che è molto competitivo. Rimini ha bisogno di tornare a respirare calcio ad alti livelli e la nuova proprietà lo sa".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000