Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ternana / News
Ex rossoverdi - Toscano si presenta a Catania: "Questa una grande sfida"TUTTO mercato WEB
Domenico Toscano Catania
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 19 giugno 2024, 18:00News
di Vittorio Luzzi
per Ternananews.it

Ex rossoverdi - Toscano si presenta a Catania: "Questa una grande sfida"

Nel giorno della sua presentazione Mimmo Toscano si è detto entusiasta della nuova esperienza in terra siciliana: "Catania club di altissimo livello"

Dopo l'addio al Cesena con tanto di messaggio social (CLICCA QUI), Mimmo Toscano si è presentato ai suoi nuovi tifosi nel day 1 della sua esperienza a Catania. Il tecnico calabrese si è detto entusiasta della scelta fatta e non nasconde obiettivi ambiziosi per le prossime stagioni. Queste le sue dichiarazioni riprese da mediagol.it:  

PIAZZA - "Catania è una sfida affascinante, questo non è un club di Lega Pro, ma di altissimo livello. Ho sentito sempre vibrare questo stadio. Quindicimila abbonati in C si vedono in pochi contesti. Sono alla ricerca di una grande sfida e questa lo è";

OBIETTIVI - "Vogliamo fare cose importanti per questa città e questa società. Catania è una sfida affascinante, una città che ti dà tanto. Noi saremo gli artefici del destino di questo club e speriamo che Sant’Agata ci dia una mano. Confermo che ho firmato un contratto di due anni con opzione per un terzo";

MERCATO - "Il 60% o 70% dell’organico è già composto. Lavoreremo tanto per accorciare i tempi. Le valutazioni che stiamo facendo sono tante, a 360 gradi. Dobbiamo capire chi ha veramente valore e fame di regalare alla città una gioia immensa. Sulla squadra ci siamo confrontati con Faggiano il più possibile. La priorità nel nostro organico è l’uomo prima ancora che il calciatore. Cercheremo di sbagliare il meno possibile. Con Faggiano abbiamo parlato di caratteristiche e non di nomi. A prescindere da quelli che ho già allenato o no, si è parlato solo di valori. Giovani? Non mi piace chiamarli così: giovane o non giovane non importa. Se sono da Catania, non ci sarà nessuna preclusione. Il giovane ti può dare più energia e spensieratezza, ritmo. Li puoi migliorare perché sono vergini di idee e li puoi plasmare come vuoi. Ma in generale è importante che siano da Catania. A noi importa soltanto questo".