Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ternana / In Primo Piano
Ternana, dall’allenatore allo stadio-clinica: tutti i nodi della conferenza stampa
mercoledì 19 giugno 2024, 20:00In Primo Piano
di Ternananews Redazione
per Ternananews.it

Ternana, dall’allenatore allo stadio-clinica: tutti i nodi della conferenza stampa

Venerdì alle ore 11 parleranno il presidente del club rossoverde Nicola Guida e il direttore sportivo Stefano Capozucca

Il tempo passa e piano piano ci avviciniamo a venerdì quando alle ore 11 andrà in scena l’attesa conferenza stampa della Ternana. A parlare saranno il presidente e proprietario del club Nicola Guida insieme al direttore sportivo Stefano Capozucca

Tanti sono i temi dell’incontro che sancirà l’inizio della nuova stagione, la prima dell’era Pharmaguida in Serie C. 

ALLENATORE – In attesa di comunicati da parte del club immaginiamo che sarà annunciato ufficialmente Ignazio Abate. Le parti hanno già gettato le basi per trovare l’accordo di massima la settimana scorsa quando l’ex allenatore della Primavera del Milan ha trascorso oltre 3 ore nell’ufficio di Capozucca sotto la curva sud dello stadio “Liberati”. Al termine di quel lungo colloquio Abate si era preso qualche ora di tempo prima di dare una risposta definitiva al diesse rossoverde. Risposta che è arrivata ad inizio settimana. Per Abate il primo contratto da allenatore tra i professionisti sarà un biennale. 

PROGETTO SPORTIVO – Che Ternana sarà quella che a breve inizierà la stagione in Serie C? Questo ce lo dovranno dire Guida, ma soprattutto Capozucca. Da quanto è emerso nelle settimane, riavvolgendo il nastro delle dichiarazioni, la sensazione e l’auspicio di tutti è quello di vedere una Ternana competitiva. Cosa significa? Che verrà allestita una squadra che possa centrare i playoff (partecipano le prime 10 del girone) e che con gli investimenti di questa estate si costruisca l’ossatura di una rosa che nel breve periodo possa tornare a competere per il ritorno in Serie B. Di sicuro sarà una squadra giovane, così hanno ripetuto in passato Guida e Capozucca. Possibilmente vincente non come quella che ha chiuso la stagione di B con la retrocessione dopo il playout contro il Bari. Il tutto con un occhio al bilancio come vuole il nuovo corso della Ternana. Ma visti alcuni passaggi della recente intervista del ds rossoverde c’è da chiedersi se l’obiettivo sarà “competitivo”

STADIO-CLINICA – Altro capitolo molto importante per il futuro di Terni e della Ternana riguarda il progetto stadio-clinica. Martedì il Vicesindaco Riccardo Corridore e l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maggi sono andati in pressing sulla società. "Abbiamo sollecitato la Ternana - le parole di Maggi - per chiudere la situazione, ora c’è da verificare la documentazione richiesta e firmare la convenzione". Non è un segreto che Guida è impegnato nel reperire partner per realizzare il progetto. L’obiettivo della società è quello di arrivare alla stipula della convenzione definitiva entro la fine dell’anno così da concentrarsi poi nel 2025 all’inizio dei lavori. Sono stati individuati questi partner? Ci sarà un supporto, sottoforma di sponsorizzazione, da parte di Bandecchi? Se dovessero entrare nuovi soci sarebbero interessati solo alla costruzione dell’impianto o saranno impegnati anche nella gestione della squadra?

DIRIGENTI – Sono confermati tutti i dirigenti che lo scorso anno hanno fatto parte della Ternana, D’Aniello compreso che non è più andato a Catanzaro. Al di là dei rapporti personali fra i dirigenti ci sarà da capire se sono previsti nuovi ingressi, visto che si è parlato anche di altri dirigenti. Sono previsti ancora dei movimenti? Si era parlato anche del nuovo ruolo da assegnare a Carlo Mammarella: immaginiamo sia confermata l’indiscrezione che lo vedrà nuovo responsabile della Primavera e contemporaneamente supporto del direttore sportivo.