Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ternana / In Primo Piano
Ternana, cosa ci resta della conferenza stampa
sabato 22 giugno 2024, 19:00In Primo Piano
di Ternananews Redazione
per Ternananews.it

Ternana, cosa ci resta della conferenza stampa

Sono trascorse 24 ore dalla tanto attesa conferenza stampa della Ternana. Ma cosa ci resta? Proviamo a riepilogare a bocce ferme. 

STADIO – La dirigenza della Ternana è determinata a realizzare il nuovo stadio. Lo ha ribadito il presidente e proprietario del club Nicola Guida individuando il 2025 un anno molto importante “perché celebreremo il centenario della società e inizieranno i lavori del nuovo Liberati”. Questo ci è sembrato essere il primo obiettivo nella lista delle priorità della Ternana. Per arrivare a vedere almeno la posa della prima pietra però Guida dovrà trovare almeno un partner commerciale importante con il quale costituire la società di scopo necessaria per dare il via concretamente all’iniziativa imprenditoriale. 

PROTAGONISTA – La Ternana dunque vuole essere protagonista fuori dal campo portando avanti il progetto stadio-clinica ma inevitabilmente cercherà di esserlo anche in mezzo al terreno di gioco. Come? Allestendo una squadra competitiva. In questo senso Guida, Capozucca e Abate, rispettivamente presidente, direttore sportivo e allenatore non si sono sbilanciati. Nessuno spot ma la garanzia di “mettercela tutta” e soprattutto di “allestire una rosa competitiva”. Playoff? Serie B? Lo scopriremo soltanto a fine stagione. 

ENTUSIASMO – La Ternana travolta dal dramma sportivo della retrocessione ha puntato sull’entusiasmo per rinascere. Entusiasmo firmato Ignazio Abate. Capozucca ha scelto l’ex capitano del Milan per tirare una linea profonda e ripartire. Il direttore sportivo ha scelto un allenatore giovane, che possa portare in dote freschezza non solo nella squadra ma soprattutto all’interno di un ambiente naturalmente depresso dopo il ritorno in Serie C. 

CAPITANO – Il capitano non si tocca. Dunque la Ternana ripartirà da Marco Capuano. Su questo si è addirittura sbilanciato Capozucca. D’altronde proprio Capuano aveva partecipato, da capitano, all’ultima conferenza stampa della società proprio insieme al diesse all’indomani della retrocessione patita nel playout di ritorno contro il Bari. Capuano sì, Iannarilli nì poi tutti gli altri. Ma per questo ci sarà tempo.