HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Antonelli

“Serie B, che errore decidere le cose all’ultimo. Allegri e la Juve, nessuno ha soluzione... ma occhio al Conte bis. Inter protagonista, ci pensa Marotta. Roma, punta sul Made in Italy”
18.05.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8834 volte

“Il caos in Serie B? L’errore che facciamo è quello di decidere le cose all’ultimo momento. Arrivare all’ultimo crea questa confusione... non vado a sindacare su dove stia la ragione giuridica però i playoff si giocano e a questo punto non si può tornare indietro”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Stefano Antonelli.

Ad aggiungere altro caos il comunicato della Corte Federale: sospensiva cautelare dei playoff non concessa, ma se il Palermo dovesse essere assolto in secondo grado, i playoff potrebbero essere annullati e rigiocati...
“Confusione nella confusione. Credo che se ci fosse il minimo dubbio che il Palermo possa vincere il ricorso non si sarebbero giocati i playoff. Penso che avrebbero aspettato”.

Allegri lascia la Juve...
“Né Allegri e né la Juventus hanno la soluzione già studiata. È un evento che si è andato a materializzare fino in fondo. Nessuno ha un’idea”

Chi al posto di Allegri?
“Potrebbe esserci anche un Conte bis”.

Dove andrà l’ormai ex Juve?
“Tutti dicono che Lampard potrebbe allenare il Chelsea... può anche starci perché è una bandiera. Ma se Sarri dovesse andare via dal Chelsea, vedrei bene proprio Allegri: sarebbe l’ideale”?

Le protagoniste del mercato che verrà?
“Juve e Inter in assoluto. Tutti siamo curiosi di vedere la vera Inter di Marotta, che inizierà dal primo luglio. Conoscendo Beppe (Marotta, ndr), a prescindere dalla sua predisposizione all’aziendalismo, è garanzia di successo. Potrebbe cambiare tanto anche la Juventus”..

Al Milan Gattuso non è certo della conferma.
“Gattuso è stato il vero protagonista di un’annata positivissima del Milan. Nessuno candidava i rossoneri al quarto posto, invece se la stanno giocando. Gattuso è stato capace di essere l’unico filo conduttore mettendo la squadra al riparo da critiche e contestazioni. Se Gazidis dovesse modificare il management si potrebbe avere la voglia di un ricambio di ossigeno generale e anche Rino potrebbe entrare in questo discorso. Comunque vada, Gattuso ne esce vincitore”.

Che confusione alla Roma...
“È un peccato... perché la Roma checché se ne dica ha un organico secondo soltanto alla Juventus. Dovrebbe ritrovare una serenità all’interno. Vedo i bianconeri ancora per un paio di anni superiori alle altre, ma la Roma ha un organico importante e basta poco per diventare competitiva davvero. Mancano delle certezze all’interno della società”.

Chi l’allenatore per la prossima stagione?
“Gasperini, Sarri e Giampaolo: tre profili straordinariamente importanti. Bravi. Insegnanti di calcio. La Roma quest’anno ha avuto Eusebio Di Francesco che ha dato una dimensione tecnica alla squadra. Non deve essere per forza il luminare di turno ad allenare la Roma.... e tifo per il made in Italy”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Calderoni 22.10 - Minuto 92, partita quasi finita. Speranze riposte in archivio. E invece no. Marco Calderoni tira fuori la magia che non ti aspetti. Un tiro dalla distanza che s’insacca alle spalle di Donnarumma. E il Lecce pareggia contro il miglior Milan dell’ultimo periodo. San Siro ammutolito....

A tu per tu

...con Nani 21.10 - “Tra Brescia e Fiorentina immagino una bellissima partita da vedere, sono due squadre che giocano a calcio. Se ha spazio il Brescia può farti male...”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo delle Rondinelle, Gianluca Nani. La Fiorentina era partita a rilento. “Dopo un...

A tu per tu

...con Liverani 20.10 - “Non possiamo sapere quale sarà l’idea del Milan con il nuovo allenatore, probabilmente cambierà lo spirito e i rossoneri avranno voglia di partire forte. Dovremo essere bravi”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Lecce, Fabio Liverani, in vista della partita di stasera dei giallorossi...

A tu per tu

...con Petkovic 19.10 - “Quest’anno la Serie A è più entusiasmante, occhio all’Inter: si è inserita nella corsa con Juve e Napoli, può fare bene”. A TuttoMercatoWeb parole firmate Vladimir Petkovic, commissario tecnico della Nazionale Svizzera. Juve sempre favorita? “Vincere aiuta a vincere. La Juve...

A tu per tu

...con Lazaar 18.10 - “Nella vita bisogna fare delle scelte, quelle giuste”. Idee chiare, tanta voglia di far bene e tornare alla ribalta. Achraf Lazaar sa quello che vuole e ha scelto Cosenza per rimettersi in discussione. L’esterno marocchino si racconta a TuttoMercatoWeb. Lazaar, dal campionato inglese...

A tu per tu

...con Acquafresca 17.10 - “Ho avuto una possibilità importante in Arabia Saudita poi per via delle tempistiche e della complessità dei visti non se n’è fatto più nulla, ho preferito rimanere in Italia”. A TuttoMercatoWeb parla Robert Acquafresca. L’ex attaccante del Cagliari, fresco di addio al Sion, scalpita...

A tu per tu

...con Accardi 16.10 - “Cristiano Ronaldo e i 700 gol? Un bel traguardo, ma i numeri dicono che in Italia non rende come ha reso in Inghilterra e in Spagna”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Accardi. Cristiano Ronaldo segna. Ma lei non cambia idea... “No. Mica ha fatto più di trentasei...

A tu per tu

...con Joao Santos 15.10 - “Da quella partita contro la Svezia che non ha permesso all’Italia di andare al Mondiale ad oggi, Jorginho si è calato nella realtà della Nazionale e con Mancini c’è un grande feeling”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del centrocampista del Chelsea e della Nazionale Italiana Jorginho,...

A tu per tu

...con Marchetti 14.10 - “Dovevamo assorbire il trauma dell’anno scorso. Quella finale contro il Verona ci ha fatto soffrire, non era facile smaltire l’essere arrivati a venti minuti dalla Serie A. In più giocare due partite con il mercato aperto non è stato positivo. Ma ora il Cittadella ha ritrovato i suoi...

A tu per tu

...con Giaretta 13.10 - “L’allenatore ha dato le dimissioni, noi non lo avremmo cambiato. Andiamo avanti con il suo assistente, in futuro potrà essere un buonissimo allenatore. È la soluzione ideale”. Così a TuttoMercatoWeb il ds del Cska Sofia, Cristiano Giaretta. Aveva contattato Cosmi? “No. Mai chiamato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510