HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Budan

“Higuain-Chelsea, che feeling. Piatek-Milan, il mercato non ha più regole: la maglia rossonera pesa. Genoa, Pjaca mi piace. Favilli? Troppi cambi di allenatore. Boateng e il Barça, come Albertini”
23.01.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9473 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Higuain ha qualche anno in più rispetto all’esperienza con Sarri a Napoli, ma con il tecnico toscano è diventato un uomo mercato da cento milioni. Al Chelsea ritroverà il feeling con il suo ex allenatore”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre - Parma e Palermo, Igor Budan.

Il Milan ha preso Piatek per sostituire Higuain. Trentacinque milioni più bonus. Troppi?
“Il mercato non ha più regole. Il calcio è business, tutti sono in vendita. Da tempo le bandiere non esistono più. Come fai a rifiutare una plusvalenza del genere? Bravo il Genoa ad acquistarlo e valorizzarlo”.

Tredici gol valgono la chiamata del Milan?
“Io tredici gol li ho fatti in una stagione e sono rimasto a Parma (sorride, ndr). È sempre difficile prevedere se un attaccante che segna si ripeterà. Sarebbe bello saperlo in anticipo. La maglia del Milan pesa. Se hai qualità il primo anno è facile, poi viene il difficile. Sarebbe stato più giusto rimanere al Genoa, ma a quasi quaranta milioni non si può dire no”.

Il Genoa pensa a Pjaca. Le piace?
“Mi piace da tanto tempo. Le sue qualità si vedevano fin dall’inizio. Non credevo avesse difficoltà a Firenze. Per me è un giocatore importante. Pjaca è forte, mi auguro trovi la sua collocazione ideale. Il Genoa è una piazza con grande tifo, non manca nulla per fare bene. Non è una punta centrale, rende più da esterno”.

Favilli non sembra godere di grande considerazione.
“A volte capita. Guardate Zapata: a Bergamo le prime giornate non riusciva a segnare, piovevano critiche. Il Genoa ha cambiato allenatore più volte, un giocatore fa fatica a capire tutte le dinamiche. Io tra Venezia e Palermo di allenatori ne ho cambiati tanti, parlo per esperienza: quando subentra un nuovo tecnico devi calarti subito nella mentalità e capire le indicazioni”.

Il vero colpo a sorpresa è stato Boateng al Barça...
“Probabilmente non se l’aspettava neanche lui. Le sue qualità non sono in discussione. Mi ricorda Albertini, non è male andare al Barça: ora può anche smettere (sorride, ndr)”.

Visti da ex: Spezia e Palermo, che ne pensa?
“Con Angelozzi hanno dato vita ad un progetto importante, quando arrivano tutti parlano di progetto triennale ma poi la volontà è sempre quella di andare su immediatamente. Il Palermo deve andare in Serie A, ha blasone e importanza per ritrovare la massima serie”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Capozucca 20.04 - “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...

A tu per tu

...con Damiani 19.04 - ”La Juventus è arrivata nel momento decisivo in una condizione poco ottimale sul piano psicofisico. Tanti calciatori non erano al meglio. Ronaldo da solo non poteva certo vincere la partita. Kean ha avuto un’occasione importante e l’ha vanificata. L’Ajax ha messo in difficoltà una...

A tu per tu

...con Colantuono 18.04 - “La Juventus? La partita di andata si era incanalata su un binario favorevole, ma il calcio riserva sorprese. La Juve ha giocato un buon primo tempo, nella ripresa la superiorità dell’Ajax è stata notevole. Ma le assenze per i bianconeri hanno pesato, vedi Chiellini e Mandzukic”....

A tu per tu

...con Joao Santos 17.04 - “Il Napoli domani? L’Arsenal è in forma, gioca con grande intensità. Ma due gol si possono recuperare, basta fare il primo subito. E soprattutto non subire reti”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Joao Santos, tra gli altri procuratore dell’ex centrocampista del Chelsea, ex Napoli,...

A tu per tu

...con Gallo 16.04 - “Juve favorita per il risultato? Si parte da 1-1 ma dipenderà dall’approccio alla partita. La Juve non può fare l’errore di sentirsi favorita. C’è anche un precedente contro l’Arsenal che non fa ben sperare, quindi bisogna affrontare la partita con lo stesso spirito di quella di ritorno...

A tu per tu

...con Battistini 15.04 - “Il colpo dell’estate? La York Capital che prende il Palermo, per riportarlo lassù dove merita”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Graziano Battistini. Mercato: si prevede un bel valzer, anche per i direttori sportivi. “Che ci saranno dei movimenti è sicuro, basta che se ne muova...

A tu per tu

..con Foggia 14.04 - “La partita arriva in un momento importante del campionato, è uno scontro diretto come ce ne saranno tanti altri da qui alla fine”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Benevento, Pasquale Foggia. Una vittoria vi darebbe grande slancio. Obiettivo Serie A? “L’obiettivo...

A tu per tu

...con Galli 13.04 - “Icardi? Sicuramente è un giocatore importantissimo per l’Inter. La situazione non è stata gestita benissimo, ma penso che se non arrivassero i soldi richiesti dall’Inter difficilmente andrebbe via. Se torna a segnare tutto passa in secondo piano”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore...

A tu per tu

...con Sebastiani 12.04 - “Quella di stasera è una partita importante. Il Perugia è dietro in classifica, ma è una squadra che mi piace molto. Stiamo facendo bene entrambe, sarà una partita interessante”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani. I numeri dicono che voi e il...

A tu per tu

...con Liverani 11.04 - Il lavoro del ds Mauro Meluso dietro la scrivania, quello di Fabio Liverani in campo. E il Lecce, rivelazione del campionato di Serie B che sogna la promozione diretta in Serie A, vola. “Chi ha cinquanta punti, anche quarantotto, può pensare alla Serie A diretta. Per una questione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510