HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Di Donato

“Io e la C, con l’Arzignano: merito della squadra. Conte, Sarri e Guidolin i miei modelli. Atalanta, meriti la Champions. Brescia e Lecce, bravi. E il Palermo...”
30.04.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6804 volte

Un sogno realizzato. Partito in sordina, Daniele Di Donato ha conquistato la promozione in Serie C con il suo Arzignano.
“Un lavoro iniziato il 23 luglio. Ci sono stati movimenti difficili, come a dicembre. Ma ho avuto la fortuna di avere un presidente e un direttore che si sono fidati di me. Una società forte e dei ragazzi incredibili hanno fatto tutto”, dice a TuttoMercatoWeb il giovane allenatore che da calciatore ha avuto modo di apprendere i trucchi del mestiere da - tra gli altri - Conte, Sarri e Guidolin.

La Serie C, ad inizio anno, non era un obiettivo.
“La società è sana, non fa mai il passo più lungo della gamba. L’organico è buono, a fare la differenza è stata la fame, la voglia di arrivare al sogno. Il girone di ritorno è stato qualcosa di stratosferico”.

È alle prime armi da allenatore: il suo modello?
“Mi piace la fase difensiva di Sarri. Ho avuto grandi allenatori. Da Conte a Guidolin fino a Castori. Ho avuto il primo Sarri ad Arezzo, mi piace tantissimo. L’anno scorso vedevo tutto sul Napoli, andavo su internet a ricercare ulteriori informazioni. Ma se non hai ragazzi che ti seguono diventa difficile”.

Futuro: resta all’Arzignano?
“Dovrei restare. Bisogna fare un passo alla volta. Arzignano per me è stato motivo di crescita importante. Sono contento di rimanere e crescere insieme alla società. Sarà la mia prima volta in Serie C, non vedo l’ora”.

Saliamo di categoria: chi per la Champions?
“Vedo bene l’Atalanta. Merita la Champions più di tutte. Il Milan è sempre il Milan, anche se ha rallentato un po’. Ma basta che si riaccenda un po’...”.

Non benissimo le ultime di Gattuso...
“È partito bene. Nel girone di ritorno aveva anche scalato posizioni su posizioni. I ragazzi evidentemente non stanno rispondendo alle direttive. Dopo questi ultimi risultati non è semplice parlare di futuro. Il Milan guarda molto al risultato e oggi il momento non è positivo”.

Serie B: Brescia e Lecce viaggiano spedite per la promozione in Serie A.
“Dopo la vittoria del Lecce la strada sembra tracciata, anche se il cammino è lungo. Ma finché l’aritmetica non condanna è giusto che il Palermo continui a provarci. Per i rosanero è stata un’annata complicata, le tante voci sulla società non hanno aiutato. La promozione è vitale. Lecce e Brescia sono partiti dietro tutti gli altri e hanno dimostrato di essere più bravi. È giusto che vadano in Serie A. Ai playoff ci sono squadre importanti: Palermo, Benevento, Verona, Pescara... sarà una bella lotta”.

Di Donato, prossimo obiettivo?
“Voglio fare un passo alla volta piuttosto che due avanti e poi tornare indietro. Mi tengo stretto l’Arzignano”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Sebastiani 22.05 - “C’è entusiasmo, il clima è positiva. I ragazzi stanno bene. Sappiamo che l’avversario è difficile, ma ce la giochiamo”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, in vista della partita contro l’Hellas Verona. Playoff in corso, tra il caos della Serie...

A tu per tu

...con Tommasi 21.05 - Tanto caos in Serie B con l’esclusione del Palermo dai playoff con conseguente retrocessione all’ultimo posto per irregolarità amministrative. Aspettando il secondo grado, dove la difesa rosanero giovedì potrebbe anche ribaltare la sentenza di primo grado. E il caos viene alimentato...

A tu per tu

...con Materazzi 20.05 - “L’addio di Allegri alla Juventus? Dopo tanti anni penso sia anche giusto creare nuovi stimoli nei calciatori. È una scelta che comprendo, Allegri ha dato tanto e non può dare quel qualcosa in più”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Matteo Materazzi. Dove allenerà...

A tu per tu

...con Moggi 19.05 - “La Juventus non si farà trovare impreparata”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale bianconero Luciano Moggi dopo l’addio di Massimiliano Allegri. Se lo chiedono in tanti: chi il dopo Allegri? “Penso che abbiano già provveduto perché a giugno non bisogna trovarsi in...

A tu per tu

...con Antonelli 18.05 - “Il caos in Serie B? L’errore che facciamo è quello di decidere le cose all’ultimo momento. Arrivare all’ultimo crea questa confusione... non vado a sindacare su dove stia la ragione giuridica però i playoff si giocano e a questo punto non si può tornare indietro”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Corsi 17.05 - Partita da dentro o fuori per l’Empoli, che domenica sfiderà il Torino. “L’attesa la stiamo vivendo con entusiasmo, perché la squadra ha avuto una reazione importante attraverso il gioco e una condizione fisica giusta. Abbiamo la possibilità di giocarcela”, dice a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Angelozzi 16.05 - Spezia-Cittadella a rischio, come la partita dell’Hellas Verona contro il Perugia. Giornata importante oggi per le sorti della Serie B, perché la Corte d’Appello della FIGC dovrà in camera di consiglio tenere conto e analizzare la richiesta di sospensiva cautelare dei playoff avanzata...

A tu per tu

...con Accardi 15.05 - “Provo grande tristezza...”. Esordisce così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato palermitano Beppe Accardi sulla sentenza del TFN che in primo grado ha decretato la retrocessione del Palermo all’ultimo posto del campionato di Serie B. Accardi, la sanzione è pesante. “Non si...

A tu per tu

...con Spolli 14.05 - Una salvezza sudata, meritata sul campo. Il Crotone ha messo in archivio il campionato con un girone di ritorno di grande livello. Uno dei punti fermi della squadra è stato Nicolas Spolli, approdato dal Genoa in Calabria per essere valore aggiunto e riferimento. “Scendere di categoria...

A tu per tu

...con Di Carlo 13.05 - Chievo Verona arbitro della lotta Champions. Questa sera la squadra di Domenico Di Carlo sfida l’Inter. “Da quando siamo arrivati la squadra ha risposto sempre bene sul campo, abbiamo giocato contro tutto e tutti. Nel girone di ritorno qualche decisione ci ha penalizzato”, dice l’allenatore...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510