HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
  Liverpool
  Paris Saint-Germain
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Tottenham
  Manchester City
  Juventus
  Atletico Madrid
  Napoli
  Borussia Dortmund
  Barcellona
  Inter
  Chelsea
  Ajax

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Iachini

“Empoli, insieme potevamo salvarci. Andreazzoli bravo a non cambiare il modulo. Milan, Gattuso meritava la conferma. Atalanta, bravo Gasp! Vorrei partire dall’inizio. E la Samp...”
28.05.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 12772 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

È stato esonerato quando la classifica era benevola nei confronti dell’Empoli. Beppe Iachini aveva riportato in alto i toscani, poi la scelta della società di esonerarlo e richiamare Aureliano Andreazzoli, che ha continuato utilizzando il modulo del suo predecessore. “Sono molto dispiaciuto per la retrocessione. Facevo il tifo affinché l’Empoli si salvasse per due motivi: il primo è che sono rimasto legato alla squadra e all’ambiente; il secondo è che quando sono arrivato eravamo penultimi dietro al Frosinone e sono andato via che la squadra era salva. L’Empoli meritava la salvezza”, dice Iachini a TuttoMercatoWeb.

Andreazzoli ha continuato con il suo modulo di gioco. Evidentemente lei aveva ragione.
“Abbiamo vissuto il momento topico della stagione. Sono contento che Andreazzoli abbia lavorato sul modulo di gioco che avevo indirizzato. A mio avviso il modulo iniziale non era idoneo ad affrontare il campionato di Serie A. Andreazzoli ha continuato a giocare con il 3-5-2 e la squadra ha fatto il suo percorso. Durante il mercato sono andati via tanti calciatori e ne sono arrivati altri che non erano al top della loro condizione perché nelle squadre di provenienza non avevano giocato con continuità. Abbiamo vissuto un cambio forte dovuto al calciomercato, ci voleva un po’ di pazienza. Il rammarico è non aver portato a termine la sfida in virtù dei nuovi arrivi e di un lavoro che avevo indirizzato”.

Con Iei in panchina l’Empoli sarebbe salvo?
“Ero convinto della salvezza quando vedevo lavorare la squadra. A gennaio abbiamo fatto determinate operazioni e si, sono convinto che avremmo potuto fare un bel finale. I ragazzi necessitavano di un po’ di tempo. Ho fatto il tifo per loro, perché sono rimasto affezionato”.

Traorè, Krunic, Di Lorenzo e molti altri. Di calciatori ne ha valorizzati, mister...
“Sono soddisfatto della loro crescita. Messe a posto alcune situazioni, ripeto, ci saremmo potuti salvare”.

Che finale Inter-Empoli, partita dalle mille emozioni.
“È il calcio. Quando nel finale di campionato ci sono squadre che giocano con la forza della disperazione succede questo. Inter ed Empoli dovevano vincere, hanno fatto una grande partita. Dragowski ha fatto grandi parate, Handanovic pure. Una gran bella sfida”.

Insomma, il finale ha regalato emozioni.
“È stato un campionato avvincente. Bello. Ho visto Spal-Milan, Gattuso ha fatto un ottimo percorso di lavoro e avrebbe meritato la conferma perché ha dato un’identità alla squadra. Certo, al Milan qualcosa non è andata per il verso giusto, ma la stagione è stata soddisfacente”.

L’Atalanta ha centrato la qualificazione in Champions...
“Un lavoro di tre anni straordinario. Bravo Gasperini, così come Sartori. La società ha scelto calciatori di grande prospettiva. Hanno fatto un grande lavoro. È stato un bell’esempio di progetto sportivo”.

Nei panni di Gasperini: non si può fare di più con l’Atalanta ed è meglio dirsi addio, oppure giusto continuare?
“Bisognerebbe essere nella testa di Giampiero. Con l’Atalanta ha fatto un lavoro straordinario, non so quali siano le sue volontà future. Ma è in un ambiente dove gli vogliono tutti bene. Cambiare a volte può essere positivo, altre meno. Magari vuole vivere la Champions con l’Atalanta”.

Previsto un grande valzer di panchine. Anche la Samp, probabilmente, cambierà allenatore. Si sente un candidato per i blucerchiati?
“Partire dall’inizio è sempre l’ambizione di ogni allenatore. Costruire un progetto è la cosa più bella. Alla Samp ho lasciato un ambiente a cui sono estremamente legato. Ho vissuto una bellissima pagina professionale. Poi quello che accadrà si vedrà”.

Il Sassuolo quest’anno è arrivato undicesimo. Proprio come l’anno scorso con lei, che però prese la squadra in zona retrocessione.
“Quando subentri e devi rimontare non è facile come partire. In quel momento ho dovuto fare di necessità virtù affinché la squadra si tirasse fuori dalle zone calde. Rimane un bel lavoro e ottimi ricordi e rapporti”.

Serie B: la finale sarà Verona-Cittadella.
“Complimenti al Cittadella, davvero. Ha fatto una grande impresa. Battere Benevento e Spezia non era facile. Sulla carta avendo due risultati su tre è avvantaggiato il Verona, ma il calcio è pieno di insidie. E la vittoria del Cittadella contro il Benevento la dice lunga su quanto sia imprevedibile il campionato”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Salerno 17.09 - “È stata una bella rimonta, la squadra ha dimostrato carattere e voglia di fare. L’Arsenal è una grande compagine, Aubemeyang è un simbolo del livello dei Gunners. Il pareggio per noi è stato un bel risultato”. Così a TuttoMercatoWeb il collaboratore del Watford, Nicola Salerno. Champions...

A tu per tu

...con Foggia 16.09 - “Come tutti i derby è una partita che ha un sapore speciale. La settimana si vive in modo diverso, la Salernitana è una squadra differente rispetto all’anno scorso”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Benevento, Pasquale Foggia. Della Salernitana lei è un ex. “A...

A tu per tu

...con Bonato 15.09 - “Con il mercato abbiamo cercato di costruire un gruppo che potesse migliorare qualcosa della scorsa stagione. Iniziamo il nuovo cammino, dopo le prime due giornate la sosta segna una nuova ripartenza. Abbiamo fatto diversi inserimenti, ripartiamo”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore...

A tu per tu

...con Mandorlini 14.09 - “L’Inter ha condotto un mercato importante, le premesse per un bel campionato ci sono tutte. Il mercato e la partenza fanno ben sperare”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini traccia un bilancio del mercato nerazzurro. Oggi la sfida all’Udinese, che ha tenuto De Paul. “L’Udinese...

A tu per tu

...con Caravello 13.09 - “È stato un mercato estivo con grande fermento, oltre le aspettative. Grandi movimenti, calciatori importanti che sono tornati nel nostro campionato. Bene cosi”. A TuttoMercatoWeb parla l’agente Danilo Caravello. L’intuizione di Cellino per il Brescia è Mario Balotelli. “Se è...

A tu per tu

...con Palermo 12.09 - “Quest’anno è stato un bel mercato, sono arrivati giocatori di spessore. L’Italia sta tornando ad avere il campionato più bello insieme a quello inglese. E se i calciatori del campionato inglese sono arrivati in Italia è un bel segnale”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato...

A tu per tu

...con Vigorelli 11.09 - Grande protagonista sul calciomercato, chi lo conosce sa che non ama le interviste e apparire sui giornali in prima persona. Ogni tanto però Claudio Vigorelli fa un’eccezione, soprattutto quando si parla di un argomento che gli sta a cuore: Samuel Eto’o. “Quando si parla di Samuel...

A tu per tu

...con Galli 10.09 - “È stato un bel mercato, vivo ma molto lungo. Come al solito le cose si fanno gli ultimi giorni. Giampaolo dice che il mercato lungo è per i procuratori, non è così: si informi meglio prima di parlare”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Galli. Al di la dei tempi,...

A tu per tu

...con Canovi 09.09 - “Quello estivo è stato un mercato pirotecnico. Ci sono stati movimenti di giocatori importanti come Lukaku e non solo. E sta tornando centrale la figura dell’allenatore, guardate l’Inter”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Il Brescia ha riportato in Italia...

A tu per tu

...con Martorelli 08.09 - “Erano anni che non si vedeva un mercato così scoppiettante con arrivi di giocatori straordinari. Sono rientrati allenatori importanti come Conte e Sarri, il nostro calcio ha preso la giusta piega”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli. Di chi il mercato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510