HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Accadde Oggi...

2 febbraio 2007, a Catania muore l'ispettore di Polizia Raciti a seguito degli scontri per il derby di Sicilia

02.02.2019 04:00 di Lorenzo Marucci   articolo letto 19746 volte
2 febbraio 2007, a Catania muore l'ispettore di Polizia Raciti a seguito degli scontri per il derby di Sicilia

Il 2 febbraio 2007 si gioca il derby di Sicilia fra Catania-Palermo. E a seguito degli incidenti scatenati all'esterno dello stadio l'ispettore capo di Polizia Filippo Raciti viene tragicamente ucciso. La morte fu causata dallo spappolamento del fegato dovuto all'impatto con un corpo contundente. I soccorsi furono vani: Raciti morì dopo tre quarti d'ora di agonia, per arresto cardiaco. La FIGC decise di sospendere a tempo indeterminato tutti gli incontri dalla Serie A ai dilettanti: scelta che fece saltare gli incontri della Nazionale che aveva in programma due amichevoli. Il campionato riprese la settimana seguente mentre il Catania fu costretto a giocare in campo neutro tutte le restanti partite casalinghe fino alla fine del campionato. Raciti è stato poi insignito della medaglia d'oro al valor civile alla memoria, consegnata alla moglie l'11 maggio 2007 in occasione del 155° anniversario della Polizia di Stato.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Mangia “L’addio al Craiova? Una decisione presa di comune accordo. Mi sono trovato molto bene al Craiova, poi però ci siamo confrontati e abbiamo deciso che fosse la soluzione migliore per tutti”. Così a TuttoMercatoWeb Devis Mangia parla del suo addio alla squadra rumena. Perché è andato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510